Plasmato dal fuoco. La scultura in bronzo nella Firenze degli ultimi Medici

Massimiliano Soldati Benzi, Studi per mensole raffiguranti un putto che trattiene un leone e un putto in lotta con un drago, matita nera, penna e inchiostro bruno. Gabinetto dei Disegni e delle Stampe, Gallerie degli Uffizi, Firenze

 

Dal 18 Settembre 2019 al 12 Gennaio 2020

Firenze

Luogo: Palazzo Pitti

Indirizzo: piazza de' Pitti 1

Orari: da martedì a domenica 8.15-18.50. La biglietteria chiude alle 18.05

Curatori: Eike D. Schmidt, Sandro Bellesi, Riccardo Gennaioli

Costo del biglietto: intero 16 €, ridotto 2 €. Dal 1° novembre intero 10 €, ridotto 2 €

Telefono per informazioni: +39 055 294883

E-Mail info: infouffizi@beniculturali.it

Sito ufficiale: http://www.uffizi.it


Comunicato Stampa:
Partendo da una selezione di opere significative del Giambologna, della sua scuola e dei maestri più importanti nella lavorazione metallica del primo Seicento, la scelta delle opere si concentra sulle commissioni nate, essenzialmente, per diretto impulso della corte fiorentina o comunque ad essa legate.

Particolare risalto sarà dato alle figure di Giovan Battista Foggini e Massimiliano Soldani Benzi, protagonisti di un profondo rinnovamento della scultura toscana, diventata a tutti gli effetti una delle scuole scultoree europee più rinomate del tempo.

Da loro partirà la rinascita della scultura in bronzo a Firenze tra la fine del Seicento e l’inizio del Settecento, cui tutta l’Europa guarderà, grazie alle strepitose creazioni di artefici fiorentini come Giuseppe Piamontini, Giovacchino Fortini, Antonio Montauti, Agostino Cornacchini, Lorenzo Merlini, Girolamo Tacciati, Giovan Camillo Cateni e Pietro Cipriani.

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI