Davide Ragazzi. Over the Moon. Contemporary art exhibition

Davide Ragazzi, Moon on paper, acrilici iridescenti su carta antica, 2019

 

Dal 11 Luglio 2019 al 07 Agosto 2019

Genova

Luogo: Palazzo Ducale

Indirizzo: piazza Matteotti

Orari: da martedì a sabato 10-13 / 15-19

Curatori: Enza Di Vinci


Comunicato Stampa:
Lo Spazio46 di Palazzo Ducale, a Genova, celebra 50 anni dall’allunaggio con la mostra personale “Over the Moon. Contemporary art exhibition” dell’artista Davide Ragazzi, a cura di Enza Di Vinci. La mostra, che inaugura giovedì 11 luglio, alle ore 18.00 e sarà aperta al pubblico fino al 7 agosto 2019, presenta molti lavori recenti dell’artista. Opere in diversi formati con soggetto la Luna; due opere di una serie di tre omaggi a Leonardo Da Vinci, sei opere omaggio a Galileo Galilei; una produzione in tecnica acquerello, esposta per la prima volta, con soggetto la Luna e altri pianeti del sistema solare.   Se si fotografa la Luna e si elaborano le immagini digitalmente, saturandole dal punto di vista cromatico, emergono i colori della luna: il blu, il viola, l’arancio, il bianco. Ciascuno di essi ha un significato scientifico: il blu indica la presenza di titanio, il viola e l’arancio la scarsità di ferro e titanio; il bianco rimanda alla presenza di silicio, alluminio e ossidi metallici nel materiale più recente dei crateri. Dal 1999, anno in cui dipinge la prima Luna, Davide Ragazzi ci regala un’interpretazione visiva personale dello spettro cromatico del satellite, mescolando i colori reali ai colori immaginati. Arte e scienza sono due passioni che Davide Ragazzi ha mantenuto vive fin dagli esordi. Il volo, l’uomo volante, la terra vista dallo spazio, la luna, i pianeti sono i soggetti di studio di questo artista, che, nel corso di vent’anni, ha realizzato un corposo omaggio alla scienza ed un personale atlante del cosmo. La prima rappresentazione realistica ed artistica della Luna è stata restituita da Galileo Galilei. I sei Disegni della Luna” che Galileo realizzò nel 1609, mentre osservava il satellite al telescopio, custoditi nella Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, sono stati reinterpretati da Davide Ragazzi nella stessa tecnica utilizzata da Galileo, l’acquerello, applicata, oggi, su un supporto misto di carta contemporanea e frammenti di carta antica. Oltre all’omaggio a Galileo, l’artista ci presenta due di tre opere omaggio a Leonardo Da Vinci, tutte nella stessa tecnica e col medesimo soggetto: una luna dipinta in colori acrilici sulla stampa di un’immagine di ala meccanica disegnata da Leonardo Da Vinci nel Codice Atlantico, custodito nella Veneranda Biblioteca Ambrosiana di Milano.   Tutte le opere esposte sono commentate nell’audioguida “Over the Moon. Contemporary art exhibition” disponibile su izi.travel (accessibile online sul sito omonimo e offline tramite l’applicazione per cellulari).   Durante la mostra sono previsti tre eventi collaterali: il 16 luglio l’improvvisazione del musicista Massimo Currò; il 19 e del 27 luglio sarà possibile partecipare alle visite guidate organizzate dall’Associazione Ligure Astrofili POLARIS A.P.S.   Eventi collaterali:
  martedì 16 luglio (dalle ore 19.30 alle 20.30)
evento gratuito; ingresso libero
Luna Jazz di Massimo Currò il 16 luglio 1969, alle 13.32, da Cape Canaveral decollò il razzo Saturn V della missione Apollo 11; il 20 luglio 1969, il modulo lunare Eagle, con a bordo Aldrin e Armstrong, atterrò sul Mare Tranquillitatis. A memoria di questa ricorrenza, il musicista Massimo Currò eseguirà, con la sua chitarra, un’improvvisazione jazz in coincidenza con l’eclisse parziale di luna visibile da tutta Italia.   venerdì 19, sabato 27 luglio (dalle ore 16.00 alle ore 18.00) evento gratuito; ingresso libero Arte & Scienza a cura di Alessandra Raffaele Presidente dell’Associazione Ligure Astrofili POLARIS A.P.S  

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI