Salento art Summer

Lello Masucci, Sono scomparso alla mia vita, olio e collage su tela, cm. 40x40

 

Dal 02 Agosto 2018 al 31 Agosto 2018

Lecce

Luogo: Fondazione Palmieri

Indirizzo: vicolo dei Sotterranei

Costo del biglietto: ingresso gratuito

Telefono per informazioni: +39 348 6003820

E-Mail info: info@ai-ca.com

Sito ufficiale: http://www.ai-ca.com/


Comunicato Stampa:
Le gallerie Aica – Andrea Ingenito Contemporary art sono liete di annunciare una nuova interessante collettiva che si terrà nel suggestivo contesto del centro storico di Lecce, nell’antica Chiesa di San Sebastiano, ad oggi sede della Fondazione Palmieri Onlus.  Dopo la parentesi caprese, durata ben tre anni, Andrea Ingenito decide di cambiare strategia e di realizzare le sue attività espositive estive attraverso mostre itineranti.
Quest’anno la scelta è caduta su due location diversissime tra loro seppur unite dal forte richiamo turistico e dalla ricchezza paesaggistica. La prima è l’elegantissima penisola sorrentina famosa in tutto il mondo e dalla bellezza senza tempo, qui AICA collaborerà con l’Associazione culturale Syart di Sorrento attiva nella promozione dell’arte contemporanea nelle sue molteplici sfaccettature; la seconda sede invece è la frizzante e dinamica Lecce, per la quale la Fondazione Palmieri da anni è impegnata nelle attività di tutela e valorizzazione.   

La mostra volutamente gioca sul contrasto tra antico e moderno: la possibilità di poter accostare le iconiche immagini pop di Warhol alle cinquecentesche mura della Chiesa non ha scoraggiato il curatore, bensì ne ha scatenato la creatività creando un allestimento dove il confronto stilistico tra generi e scuole non termina mai, dando vita ad un dialogo aperto tra grandi nomi dell’arte contemporanea, artisti meno noti al grande pubblico e giovani emergenti.  Saranno inoltre presentate sia opere uniche che multiple così da abbracciare una variegata rosa di collezionisti.

Oltre al già citato Warhol, saranno presenti gli americani Robert Indiana, Keith Haring e Yale Epstein, l’egiziano Fathi Hassan e le esclusive sculture di Renato Barisani e Giosetta Fioroni; inoltre ci sarà spazio per la fotografia di Vittorio Campana e Barbara Nati, gli sperimentalismi tecnici di Marco Abbamondi e Salvatore Manzi, e molti altri artisti che con tempi e modalità differenti partecipano alle varie iniziative promosse dalle Gallerie. 

Inaugurazione: 2 August h. 19
La mostra si può visitare dal lunedì alla domenica dalle 18.30-23.30

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI