L'opera d'arte come strumento di lavoro

L'immagine è di proprietà della collezione AlVy - Tutti i diritti riservati.

 

Dal 14 Giugno 2013 al 31 Agosto 2013

Forte dei Marmi | Lucca

Luogo: Galleria Bottega d'Arte

Curatori: Aldo Giurietto

Costo del biglietto: ingresso libero

Telefono per informazioni: +39 0584 82000

E-Mail info: fortedeimarmi@galleriabottegadarte.it

Sito ufficiale: http://www.cartondetapisserie.com


Comunicato Stampa: L’OPERA D’ARTE COME STRUMENTO DI LAVORO. LA PIU’ IMPORTANTE COLLEZIONE ITALIANA DI “CARTONS DE TAPISSERIE” IN ESPOSIZIONE A FORTE DEI MARMI Una selezione proveniente dalla AlVy, la più importante collezione italiana di Cartons de Tapisserie d’Aubusson, sarà in esposizione estiva a partire dal 14 Giugno 2013 presso la Galleria BOTTEGA D’ARTE Via Piave, 1 (ang.Via Carducci) a Forte dei Marmi (LU). Si tratta dei dipinti a olio o tempera che servivano da modelli ai tessitori d’arazzi delle manifatture francesi di Aubusson, che oggi tornano a nuova vita come vere e proprie opere d’arte grazie alla passione dei collezionisti. A realizzare i dipinti erano artigiani specializzati, i “peintres cartonniers”, un mestiere ormai scomparso con la progressiva chiusura delle manifatture e con l’adozione di nuove tecnologie. Dalle scene pastorali e mitologiche alle composizioni floreali, dagli animali alle scene galanti: erano questi i temi più rappresentati dagli artigiani, che preparavano i dipinti per passare dal linguaggio pittorico a quello tessile, dal quale nascevano arazzi, cuscini e tappeti. Aubusson infatti è conosciuta in tutto il mondo fin dalla seconda metà del 1600, per la produzione degli arazzi che da qualche anno è stata riconosciuta dall’Unesco come Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità. Il collezionista da molti anni raccoglie questi “gioielli” e si adopera per riproporli come originali elementi di arredo dopo un attento restauro conservativo che nulla vuole togliere al fascino del loro vissuto. 

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI
 
LA MAPPA
  MOSTRE
Indicazioni stradali da: