Book Pride 2019 / Umano-Urbano: i sentieri del desiderio

Book Pride 2019

 

Dal 15 Marzo 2019 al 17 Marzo 2019

Milano

Luogo: Fabbrica del Vapore

Indirizzo: via Giulio Cesare Procaccini 4

Sito ufficiale: http://bookpride.net


Comunicato Stampa:
Book Pride, la fiera nazionale dell'editoria indipendente giunta alla quinta edizione, torna a Milano, questa volta alla Fabbrica del Vapore da venerdì 15 a domenica 17 marzo. 250 gli appuntamenti in programma, 200 gli editori presenti.
Tema di quest'anno 'Ogni desiderio', che verrà declinato attraverso molti incontri multidisciplinari. Ad ospitarli gli ampi spazi di via Procaccini, che consentono l'ampliamento delle attività.
Rispetto all'anno scorso, è nettamente maggiore il numero di adesione: si passa da un centinaio di marchi editoriali del 2018 ai 160 di quest'anno, tra cui, per la prima volta, figurano anche Adelphi, Hoepli, la Nave di Teseo. Di ritorno, invece, marchi storici come Saggiatore, Iperborea, oltre ai più fedeli Sellerio e Minimum Fax. 

 
In occasione di Bookpride, MDW crea un percorso fortemente legato a libri ed autori per riflettere e collegare alcune tematiche che si accavallano tra editoria e mondo digitale. “Umano-Urbano: i sentieri del desiderio” sancisce dunque la stretta collaborazione tra due manifestazioni che si svolgono nelle stesse giornate. Connettere – costruire sentieri che conducono da un punto all’altro, dunque generare trame – è anche ciò che viene determinato dalla digitalizzazione dello spazio urbano. In questa sezione, vengono proposti incontri alla Fabbrica del Vapore sui modi in cui l’intelligenza urbana e il desiderio umano costruiscono legami esplorando e di continuo reinventando quel complesso organismo – spazio ma anche tempo, relazioni, comunicazioni, trasformazioni – che è una città.
 
Programma

Le ere della didattica


Venerdì 15 marzo ore 11 - Sala Anna Achmatova

La didattica ha vissuto, nel tempo, profonde trasformazioni legate ad un accesso sempre più democratico alla conoscenza e alla profonda trasformazione che le tecnologie hanno portato negli ultimi due decenni. Il rapporto tra gli aspetti educativi e valoriali, gli approcci pedagogici e metodologici e la permeabilità delle tecnologie cambiano tutti i paradigmi della didattica aprendo dibattiti teorici e una offerta sempre più diversificata, e a volte non adeguata, per qualsiasi ogni livello cognitivo.
Intervengono: Franco Lorenzoni (maestro e didatta), Christian Raimo (insegnante e scrittore), Susanna Sancassani (direttrice Metid-Methods and Innovative Technologies for Learning, Politecnico). 
Modera Luca De Biase.
 
Fare network. Tra social reading, bookinfluencer e chimica organica
Venerdì 15 marzo ore 16 - Sala Luna

a cura del Master in Editoria dell’Università Cattolica di Milano
I social network diventano sempre più un’attività strategica, creativa e al tempo stesso rigorosa, per fare rete tra autori, lettori, editori, professionisti, ma anche studenti e professori. Esperienze, punti di vista e consigli del booktuber Matteo Fumagalli, di Maria Vittoria Alfieri, esperta di tecnologie per la didattica e consulente Pearson, del fondatore di Betwyll e co-founder di TwLetteratura Pierluigi Vaccaneo e di Silvia Pettinicchio Krebs, specialista in personal branding, fondatrice di The Garage e LeadHer.
Incontro del ciclo «Editoria in Progress», a cura dei Master Professione Editoria e BookTelling dell’Università Cattolica.
Introduce Paola Di Giampaolo, responsabile progettazione e sviluppo dei master. Modera Davide Giansoldati, docente di Social media management.
 
La Milano del futuro
Venerdì 15 marzo ore 18 - Sala Giorgio Scerbanenco

a cura di rivista studio
Se la Milano del presente è la città che traina l’Italia in Europa e si presenta come caso unico nel panorama del Paese per la sua vitalità culturale, sociale ed economica, come sarà la Milano del futuro? Come la desiderano i suoi abitanti e come la sta pensando chi se ne occupa? I tre ospiti sono le voci che ci possono aiutare a immaginare come sarà sul piano urbanistico, sul piano dello sviluppo tecnologico e su quello della convivenza tra comunità.
Intervengono: Marco Simoni (Economista, Presidente della fondazione Human Tecnopole), Azzurra Muzzonigro (Urbanista, Curatrice di Archweek), Francesco Wu (Imprenditore, Consigliere Confcommercio con delega all’imprenditoria straniera). Modera: Federico Sarica (RivistaStudio).
 
L’ultima Londra

Venerdì 15 marzo ore 19 - Sala George Eliot

a cura d il Saggiatore 
Ne L’ultima Londra Iain Sinclair riesce finalmente a catturare e descrivere l’enigmatica magia della città che per tutta la vita lo ha ossessionato. Questo libro, appassionato e struggente, è il risultato di tante passeggiate solitarie e incursioni ardite, ma anche una commovente raccolta di ricordi d’infanzia e storie sussurrate, di aneddoti sorprendenti e inediti. Popolato d’incontri, luoghi, pensieri e visioni, L’ultima Londra è uno straordinario libro di viaggio e una grande dichiarazione d’amore.

L’autore Iain Sinclair dialoga con Francesco Guglieri. 
Traduce Isabella Zani (Strade).
 
Ludocrazia

Sabato 16 marzo ore 16 Palazzina Liberty - Sala Gianni Brera

a cura di Egea
La gamification è l’applicazione delle dinamiche proprie dei videogiochi in contesti non ludici, una tecnica sviluppata nel marketing e oggi in rapida diffusione in ambiti diversi, dalla comunicazione politica al giornalismo, passando per le attività di lobbying e di governo. Il libro esplora il potenziale e i limiti dell’uso della gamification nel settore pubblico, provando a immaginare come potrebbe trasformarsi l’esercizio del potere in un futuro prossimo.

Con l’autore Gianluca Sgueo.
 
Il ritiro sociale negli adolescenti. La solitudine di una generazione iperconnessa
sabato 16 marzo ore 16 - Sala George Eliot

a cura di Raffaello Cortina editore
La generazione cresciuta «nella rete» spinge gli adulti a interrogarsi su come distinguere un uso adattivo dei social e dei videogiochi da un sintomo di malessere o dipendenza. Questo libro affronta comportamenti come cyberbullismo, sexting, gioco d’azzardo e soprattutto il ritiro sociale. Infatti, nei nuovi ambienti espressivi digitali gli adolescenti non solo trovano nuove possibilità di realizzazione ma anche un rifugio in occasione di gravi crisi evolutive, manifestando sia il dolore sia un tentativo di risolverlo. L’autore Matteo Lancini dialoga con Luigi Zoja.
 
Sex Robot

Sabato 16 marzo ore 19 - Sala Herman Melville

a cura di Fandango Libri 
I robot del sesso sono già una realtà: per il momento i prototipi sono alquanto grezzi, ma presto la tecnologia sarà in grado di produrre copie sempre più simili all’uomo, capaci di rispondere a specifici stimoli vocali, visivi e tattili. Sapranno riconoscere l’interlocutore, ne comprenderanno lo stato d’animo e ne impareranno gusti e preferenze. Balistreri ci introduce nel mondo del sesso del futuro affrontando senza tabù e senza sconti tutte le questioni etiche che verranno sollevate dalla commercializzazione su larga scala dei sex robot.

L’autore Maurizio Balistreri dialoga con Carlotta Cossutta.
 
La parola ai rifiuti
Domenica 17 marzo ore 10 - Sala Herman Melville

a cura di interno4
Guido Viale tratteggia una storia dei rifiuti nella letteratura mondiale. Da Goethe a Kafka, da Calvino a Montale, da Pasolini a Hugo, da Saramago a Coetzee, da Dickens a Ballard, e a tanti altri ancora: i testi raccolti ne La parola ai rifiuti documentano in modo incontrovertibile come, a partire da un certo momento della storia, i rifiuti siano diventati una componente essenziale e insopprimibile del nostro mondo e delle nostre vite.

L’autore Guido Viale dialoga con Francesco Matteo Cataluccio.
 
Tecnologie per il potere. Come usare i social network in politica
Domenica 17 marzo ore 14 - Sala George Eliot

a cura di Raffaello Cortina editore
Le nuove tecnologie hanno rivoluzionato il modo di far politica, disegnando un quadro innovativo e, per molti versi, allarmante. Tra falsi profili, propaganda selvaggia, disinformazione e problemi di sicurezza, la politica digitale riveste oggi un ruolo centrale in ogni Stato. Tecnologie per il potere analizza e racconta l’uso spregiudicato dei big data, il «governo tramite gli algoritmi», la profilazione politica di tutti i cittadini, il «giocare sporco» online diffondendo fake news e la sicurezza informatica.
L’autore Giovanni Ziccardi dialoga con Giulio Giorello.
 
La nostra invenzione finale
Domenica 17 marzo ore 17 - Sala Anna Achmatova

a cura di nutrimenti, in collaborazione con milano digital week

I successi dell’intelligenza artificiale dominano l’inizio del terzo millennio. Ma cosa accadrebbe se, una volta raggiunte capacità intellettive superiori, i sistemi artificiali fossero in grado di sopravvivere senza l’aiuto dell’uomo? L’uomo si troverebbe a competere con un rivale più astuto, più potente e più imprevedibile di quanto avesse mai immaginato. Prima che si scateni un’esplosione di intelligenza incontrollabile, occorre dunque sviluppare una scienza che ci aiuti a comprendere sistemi complessi che al momento sono al di là della nostra portata. 
L’autore JamesBarrat dialoga con NicolaZanardi. 
Modera Pietro Minto.
 
tracce

Domenica 17 marzo ore 17 - Sala Giorgio Scerbanenco

a cura di Hoepli 
Presentazione della collana Hoepli dedicata alla cultura digitale del nostro tempo: Tracce. Con Beniamino Pagliaro, autore del volume Attenzione! Capire l’economia digitale ti può cambiare la vita; Mafe De Baggis, autrice del volume #Luminol. La realtà rivelata dai media digitali; Monica Bornetti, autrice del volume #Egophonia. Gli smartphone fra noi e la vita.
Introduce Paolo Iabichino, curatore della collana. 
Modera Serena Danna, vice-direttore Open.

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI