Codice di avviamento fantastico. Alcantara e 6 artisti in viaggio nell’Appartamento del Principe

© Aki Kondo / ShugoArts | Aki Kondo, Happiness of Rain, 2016, oil on canvas, 163x130cm.

 

Dal 28 Marzo 2017 al 30 Aprile 2017

Milano

Luogo: Palazzo Reale

Curatori: Davide Quadrio, Massimo Torrigiani

Enti promotori:

  • Comune di Milano – Cultura
  • Palazzo Reale
  • Alcantara

Costo del biglietto: ingresso gratuito

Sito ufficiale: http://www.palazzorealemilano.it/


Comunicato Stampa:
Codice di avviamento fantastico. Alcantara e 6 artisti in viaggio nell’Appartamento del Principeè una mostra promossa e prodotta dal Comune di Milano – CulturaPalazzo Reale e Alcantara, appositamente concepita per le stanze dell’Appartamento del Principe, aperta al pubblico da martedì 28 marzo a domenica 30 aprile 2017.   Terzo progetto espositivo di Alcantara a Palazzo Reale, Codice di avviamento fantastico è la seconda mostra di un ciclo a cura di Davide Quadrio e Massimo Torrigiani, volto a interpretare in chiave contemporanea uno spazio dalle importanti connotazioni storiche. L’azienda, che produce e commercializza Alcantara® nel mondo, con questo nuovo progetto prosegue l’esplorazione delle potenzialità espressive offerte dal proprio materiale attraverso il lavoro di alcune tra le più raffinate sensibilità artistiche del nostro tempo: artisti provenienti da diversi mondi creativi, invitati a misurarsi con la specificità di un medium unico, nel contesto eccezionale dell’Appartamento del Principe.   I sei artisti internazionali chiamati a prendere parte a questa ricognizione sono: Aki KondoMichael LinSoundwalk CollectiveGeorgina StarrNanda Vigo e Lorenzo Vitturi.   Il titolo Codice di avviamento fantastico fa riferimento all’omonimo meccanismo descritto da Gianni Rodari (1920 – 1980) nel volumetto Grammatica della fantasia. Introduzione all’arte di inventare storie(Einaudi Ragazzi, 1973). L’autore spiega come attivare una filiera virtuosa tra pensieri, associazioni di immagini e vedute meravigliose per costruire testi letterari. Allo stesso modo, il percorso espositivo si struttura come una cosmologia di mondi sorprendenti sorti dal rapporto diretto con gli spazi e dislocati lungo le dieci stanze che compongono l’Appartamento del Principe. Ognuna è stazione di approdo per il viaggio immaginifico compiuto da ciascun artista, ma anche punto di partenza per la fantasia di ogni singolo visitatore che avrà l’occasione di percorrere questi spazi, normalmente chiusi al pubblico, per entrare in mondi paralleli, gettando l’occhio oltre la soglia e superando il limite tra reale e immaginazione.

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI
 
LA MAPPA
  MOSTRE
Indicazioni stradali da: