Le donne si raccontano

Paola Giordano, Abbraccio

 

Dal 06 Marzo 2018 al 06 Marzo 2018

Lainate | Milano

Luogo: Villa Visconti Borromeo Litta

Indirizzo: Largo Vittorio Veneto 12

Orari: h 21

Enti promotori:

  • Città di Lainate

Costo del biglietto: ingresso gratuito

Sito ufficiale: http://www.villalittalainate.it


Comunicato Stampa:
Lainate al Femminile, Non solo 8 marzo.  Al via la rassegna delle donne, per le donne… e non solo!
“Inizia con questo appuntamento - spiegano gli assessori Cecilia Scaldalai e Danila Maddonini - una serie di eventi ed incontri al femminile, dedicati al valore che le donne esprimono nella vita, nel mondo. Incontreremo e conosceremo donne in qualche modo speciali: donne che hanno portato nell’arte, nella letteratura, nella musica, nel cinema, nel lavoro, in famiglia, tutta la sensibilità, la cultura, l’intelligenza, la creatività, la bellezza, la forza, l’energia che le caratterizza, che le contraddistingue”.

L’Amministrazione comunale, con la collaborazione di associazioni e di diverse realtà attive sul territorio, darà voce a questo universo femminile con momenti leggeri e allegri, ma anche intensi, delicati e veri come sanno essere tutte le donne del mondo, di ogni età, di ogni luogo, di ogni cultura.

Si comincia martedì 6 marzo, alle 21, in Sala della Musica in Villa Visconti Borromeo Litta, con l’appuntamento ‘Le donne si raccontano’. 
Letture, gestualità e musica: Isabelle ed Elsa si raccontano attraverso l’amore per l’arte, intesa come forma espressiva delle singole capacità e attitudini. Emozioni, sentimenti e tanta immaginazione sono gli ingredienti di una serata che si apre con Paola Gelsomino che ci introdurrà in modo originale nel mondo femminile. A seguire Elena Garbagnati intervista Elisabetta Airoldi, autrice del romanzo ‘Tout se tient’ e, in un crescendo, la proposta di letture interpretative, intervallate da danza e gestualità, accompagnate dalle note dell’arpa. Alla pittrice Paola Giordano il compito di presentare una selezione di sue opere scelte per l’occasione. Una serata al femminile, perché le protagoniste saranno le donne, ma l’invito... è aperto a tutti!
 
Partecipano alla serata:
Elisabetta Airoldi, autrice del romanzo Tout se tient
Elena Garbagnati, moderatrice
Roberta Turconi, attrice
Luisa Ferronato, coreografa e ballerina (con il suo corpo di ballo)
Maestro Anna Rondina arpista ed insegnante di Arpa  presso la scuola Dimensione Musica
Paola Giordano, pittrice
Paola Gelsomino, strategie di comunicazione e formatrice

PRESENTAZIONE ARTISTE

Elisabetta Airoldi -
autrice del romanzo Tout se tient
Nata a Legnano (MI) il 16 giugno 1966. Diplomata nel giugno del 1985 a Milano, presso l’Istituto artistico per Design S.Caterina da Siena. Dal marzo 1987 a febbraio 2001 ho lavorato nell’ufficio stile di un’importante firma della calzatura italiana (F.lli Rossetti), poi, dopo la nascita di mio figlio Francesco, ho collaborato con mia sorella nel suo negozio. Da giugno dello scorso anno, la svolta importante della mia vita, ho deciso di lasciare ogni genere di attività, per dedicarmi esclusivamente alla famiglia e alla scrittura. Da allora mi considero “Sognatrice a tempo pieno”.
La scrittura? Una costante presenza nella mia vita. Diversi scritti inediti, come storie illustrate per bambini, fiabe e racconti. Stampato nel 2016, ‘La casa delle rondini’ è il mio primo romanzo (nato per festeggiare il mio cinquantesimo compleanno). A Novembre di quest’anno ho ultimato il mio secondo lavoro, Tout se tient.

Elena Garbagnati
, moderatrice
Nata a Rho nel 1969, cittadina nervianese da sempre. Assidua lettrice dalla nascita, ha sempre conseguito ottimi risultati scolastici all’IPS Caterina da Sienaa Milano dove si diploma grafico pubblicitario.
Inizia nel novenbre del ‘98 il suo percorso lavorativo presso l'ufficio grafico del catalogo di vendite per corrispondenza ‘Vestro’, passa nel ’90 all'ufficio grafico di Fabbri Editori, impiegata fino al marzo del 1992. Madre di due figli nati nel 1997 e 1998, attualmente impiegata nell'azienda di famiglia.

Roberta Turconi
, attrice
Attrice, ha compiuto gli studi presso la scuola professionale di Teatro ‘Dalla voce alla recitazione’ per conto del C.I.R.T I Rabdomanti di Milano, tenuta da Lucio Morelli e Luciano Beltrami. Ha frequentato la scuola di doppiaggio organizzata dallo studio Digital Group di Milano e il workshop per speaker tenuto da Gianni Quillico a Milano e, negli anni, diversi corsi e seminari di approfondimento e specializzazione (stage di cinema con Giovanni Veronesi a Roma; formazione Grotowskiana con Paolo Raimondi; corso di tip tap presso il Teatro Carcano di Milano; danza Irlandese con Sinead Venables, …).
E’ in attività come attrice dal 1990 lavorando, fra gli altri, con iI Centro Italiano di Ricerca Teatrale I Rabdomanti di Milano diretto da Lucio Morelli – compagnia di divulgazione della drammaturgia italiana contemporanea fondata nel 1953 con l’appoggio di Paolo Grassi - con il gruppo di ricerca teatrale Teatrostudioviola; e ancora, con Musica Laudantes di Riccardo Doni, Teresa Pomodoro, Graziella La Rosa, Sabina Negri, portando in scena numerosissimi spettacoli di cui molti anche in edizione per le scuole.
Da sempre collabora con musicisti e cantanti nella realizzazione di performances e spettacoli di musica e poesia; ultimamente con il coro Concentus Vocum del conservatorio di Como diretto dal M° Michelangelo Gabbrielli e con I Solisti Ambrosiani, baroque ensemble.
In qualità di speaker, fra gli altri, per Rai 3 ha prestato la voce per diversi documentari della trasmissione ‘Alle falde del Kilimangiaro’. Ha al suo attivo diverse esperienze televisive e cinematografiche con Rai1, Canale 5, Disney Channel, Discovery Real Time. È docente di Dizione.

Luisa Ferronato, coreografa e ballerina (con il suo corpo di ballo)
Nata nel 1966 a Milano, dal 1989 al 2005 insegnante di danza classica e modern jazz dell’Associazione Atleti  Coni-Libertas presso le scuole elementari Pini e Feltre e media Cairoli (in quest’ultima fino al maggio 2003).
Dall’anno scolastico 2003 - 2004 avvia personalmente presso la scuola media statale Quintino di Vona il “Progetto danza nelle scuole” per le alunne della stessa scuola, dall’anno scolastico. Dal 2007 al 2012conduce un ciclo di lezioni di giocodanza con le classi prime e seconde della scuola elementare Tito Speri (P.O.F.). Da ottobre 2016 avvia corso trisettimanale di Balla & Brucia per adulti. Spettacolo annuale di fine corso presso il teatro Carcano fino all’anno 2016, presso il teatro Elfo Puccini di Milano nel 2017.

Maestro Anna Rondina arpista ed insegnante di Arpa  presso la scuola Dimensione Musica
Dopo gli studi pianistici ha intrapreso lo studio dell’arpa presso il Conservatorio G. Verdi di Milano, sotto la guida della Prof.ssa G. Albisetti, diplomandosi nel 1992, seguendo poi con la stessa i corsi di Alto Perfezionamento Musicale ad Oropa e a Desenzano del Garda. Successivamente ha frequentato, presso l’Accademia Musicale G. Marziali di Seveso, lo Stage di ritmica e danza popolare ed il corso di formazione sul metodo “io cresco con la musica®”  tenuti da Carla Pastormerlo e Maddalena Pappalardo.
Vincitrice del primo Concorso Nazionale Arpistico di Savigliano svolge attività artistica collaborando con diverse formazioni cameristiche tra cui l’Ensemble vocale rinascimentale il Bell’Umore e l’Harundo Ensemble con il quale ha recentemente effettuato un’incisione discografica, collabora stabilmente con le  orchestre  F.J Haydn e Amadeus sia in organico che come solista.  Nel campo della didattica ha aperto la classe di arpa presso il Liceo Musicale Bellini di Tradate ed ha tenuto numerosi laboratori di propedeutica musicale per i bambini delle scuole dell’infanzia e delle scuole primarie, attualmente è docente di arpa presso l’Accademia Dimensione Musica.
Paola Giordano, pittrice
Paola Giordano nasce a New Bedford in Massachussetts (Usa) il 2 dicembre 1953 da padre fiorentino, il pittore Alvaro Giordano, e madre italo-americana. Trascorre l’infanzia a Napoli, all’età di dieci anni si trasferisce a Milano dove frequenta il Liceo Artistico e l’Accademia di Brera.
Si diploma quindi in Pittura nel 1976, con lode, all’Accademia di Brera sotto Domenico Purificato e svolge la tesi di laurea con Raffaele De Grada. Durante l’ultimo anno di Accademia lavora par-time come disegnatrice presso l’Atelier di moda di Enrica Sanlorenzo. Partecipa alla sua prima mostra collettiva nel 1976 e successivamente partecipa a vari concorsi, vincendo numerosi premi. Nel 1982 interrompe l’attività artistica pubblica per ragioni familiari, anche se continua a dipingere dedicandosi alla ricerca.
Nel 2003 si ripropone al pubblico e alla critica, che l’accolgono positivamente. Iniziano così le sue numerose partecipazioni ad importanti mostre collettive e personali, che continuano tuttora, organizzate all’interno di prestigiose gallerie e contesti istituzionali nelle città di Roma, Venezia, Bologna, Milano, Firenze, Genova, e ancora Londra, Parigi, Berlino, Barcellona, Lisbona, Saint Tropez, Madrid, Lugano, Monaco di Baviera. Vive intensamente gli anni successici tra fiere d’arte, esposizioni nazionali e internazionali, mostre collettive. Fino al 2017 che la vede protagonista per più di tre mesi, dopo essere stata selezionata su trecento artisti, insieme ad altri nove, con l’opera QUO VADIS? di un importantissimo evento (poi itinerante) ‘Our place in space’ voluto dalla NASA e dall’ESA europea, sul tema dell’uomo e lo spazio, nel prestigiosissimo Palazzo Cavalli Franchetti a Venezia, curata da Antonella Noto e Anna Caterina Bellati. Attualmente alcune delle sue opere fanno parte di importanti collezioni private, tra le quali: la Royal Bank of Scotland, la Fondazione Benetton, la Mario Mele and Partners, lo studio tributario Villa&Villa, collezione Gabriele Cappelletti, la Carraro valvole.

Paola Gelsomino, strategie di comunicazione e formatrice
Studiosa di comportamento umano sia singolo che applicato alle dinamiche di gruppo e all'organizzazione aziendale. Esperta di comunicazione interpersonale e comunicazione sociale. Analista di fenomeni sociali. Stratega di conquista e difesa. Nata in alto Veneto, dopo una formazione internazionale di ottimo livello ai primi albori dell'espressione della materia comunicazione, svolge attività libero professionale. E' in grado di concorrere a determinare, su obbiettivo, esiti finali di un'interazione tra le parti. Sviluppatore di personalità adeguata al ruolo da ricoprire. Le sue analisi di fenomeno sociale sono pubblicate su varie testate. Titolare di AGENZIA PROGRESSO comunicazione - formazione - servizi, Presidente dell'Associazione LA FONDAZIONE dell'EUROPA, Autore del format ‘AZIENDEITALIA live’. 
Forte impegno verso ‘l’altruismo sociale’, inteso come possibilità di dialogo e sinergie lavorative.
Scrive e pubblica con tre diversi pseudonimi. E’ l’ideatore e l’autore di ‘Modelli vincenti’ - ‘Vivere per non morire” – ‘Una vita regalata’ – ‘Manuale di sopravvivenza al contemporaneo’.
Ha pubblicato inoltre, nel 2011 il libro "Brutti Caratteri - Persone proprio così’. Nel 2014 ‘Il gioco Inglese’. Nel 2015 Ha iniziato la Collana senza il Morto’ di cui sono usciti i primi tre libri: ‘Tre casi di coscienza’ -  ‘Delitti psicologici’ – ‘Segreti di Status’.
Letteratura dedicata alle aziende: Profili imprenditoriali, (Una storia da ricordare, Modelli vincenti).

Martedì 6 marzo ore 21

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI