Metropoiesi, Visioni di Periferia

© Giada Lanzotti | Giada Lanzotti, Eco

 

Dal 01 Febbraio 2019 al 09 Febbraio 2019

Milano

Luogo: The Warehouse

Indirizzo: via Settala 41

Orari: dal lunedì al venerdì 10-12:30 / 15-19:30; sabato 14:30-19. Domenica chiuso

Curatori: Studenti dell’Accademia di Brera Michele Bonicelli e Giada Lanzotti


Comunicato Stampa:
In programma fino al 9 febbraio presso il nuovo spazio The Warehouse di Milano, la mostra fotografica “Metropoiesi, Visioni di Periferia” curata dagli studenti dell’Accademia di Brera Michele Bonicelli e Giada Lanzotti con la supervisione del fotografo Andrea Boyer, racconta la nascita di un nuovo centro cittadino alle porte della grande metropoli milanese.

33 foto degli studenti del corso di Nuove Tecnologie per l'Arte dell’Accademia di Belle Arti di Brera guidano il pubblico alla scoperta di un mondo fatto di incastri e ingranaggi, geometrie e spazi indomati.

L’esposizione arriva al termine di un percorso didattico ideato dalla docente del corso, la storica e critica dell'arte Jacqueline Ceresoli, con il coinvolgimento del fotografo Andrea Boyer, che commenta così:

Ho concepito il mio workshop come un dialogo, un'occasione per approfondire attraverso le immagini la capacità di osservazione e il linguaggio fotografico, entrambi importanti per chi si esprime a livello artistico. I luoghi scelti sono stati i complessi architettonici di via Gallarate e, in particolare, il complesso residenziale Monte Amiata, particolarmente rilevante nell'ambito dell'architettura milanese di fine Anni '60. Il lavoro è stato affrontato dai partecipanti con una preparazione e una partecipazione che hanno dato risultati eccellenti”.

Ospita la mostra il nuovo spazio “The Warehouse” in Via Settala 41 a Milano. Ideato e gestito dall’agenzia di comunicazione e marketing Theoria, The Warehouse è uno spazio per eventi aziendali, ma anche un luogo di contaminazione di idee e contenuti, dove Theoria farà incontrare professionisti della comunicazione e del marketing, giornalisti, artisti, musicisti, fotografi e chiunque vorrà offrire uno sguardo inedito sui continui mutamenti del mondo. 

Inaugurazione venerdì 1 febbraio alle 17.30

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI