Milano&Oltre. Una visione in movimento

Milano&Oltre. Una visione in movimento, Triennale di Milano

 

Dal 03 Maggio 2013 al 30 Maggio 2013

Milano

Luogo: Triennale di Milano

Indirizzo: via Alemagna 7

Orari: da martedi a domenica 10.30-20.30; giovedi 10.30-23

Curatori: Connecting Cultures: Anna Detheridge, Laura Riva, Anna Vasta, Elisabetta Messapesa, Daniela Ricciardi, Silvia Santaniello, Marco Morandi

Costo del biglietto: ingresso gratuito

Telefono per informazioni: +39 02 72434240 /247/ 205

E-Mail info: press@triennale.org

Sito ufficiale: http://www.triennale.org/it/


Comunicato Stampa: Come possiamo reinventare il rapporto tra la metropoli e chi vi abita, l’attraversa, la utilizza, la visita, anche nei luoghi più segreti che a volte ci appaiono troppo statici, a volte inafferrabili nella loro inarrestabile trasformazione, troppo spesso comunque a noi estranei, lontani dai nostri desideri? 
“Milano e Oltre. Una visione in movimento”, che conclude il progetto triennale sostenuto da Fondazione Cariplo, vuole essere un’occasione per confrontarci sulla città che viviamo, attraverso un invito aperto a tutti i cittadini, un laboratorio sul futuro delle metropoli, una mostra scandita dai tempi e dai ritmi di una metropoli contemporanea. 
Per tutto il mese di maggio artisti, architetti, urbanisti, fotografi, scienziati, policy maker, giuri­sti, performer, danzatori si alterneranno nel proporre a tutti, grandi e piccoli, milanesi e stra­nieri, abili e diversamente abili, una Milano insolita, la città nella quale vorremmo vivere. Città partecipata, città plurale, nuovi cittadini, sostenibilità, intercultura, design open source, paesaggio urbano, arte relazionale, arte e scienza saranno oggetto di tavole rotonde, incontri, workshop, performance che animeranno per un mese la Triennale di Milano. 
Un invito aperto a lasciarsi suggestionare da visioni, proposte, esperienze e progetti che dimostre­ranno come l’arte e la cultura possono essere catalizzatori di energie e di cambiamento dei contesti urbani contemporanei. 

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI