Notti magiche. Una serata guidata da Paolo Verri con Gianluca Favetto, Marco Mathieu e Giampaolo Simi

Triennale di Milano, esterno

 

Dal 03 Febbraio 2016 al 03 Febbraio 2016

Milano

Luogo: Triennale di Milano

Indirizzo: viale Alemagna 6

Orari: h 18

Curatori: Andrea Kerbaker

Costo del biglietto: ingresso gratuito

Telefono per informazioni: +39 02 724341

E-Mail info: info@triennale.org

Sito ufficiale: http://www.triennale.org


Comunicato Stampa:
Da dicembre a febbraio alla Triennale è protagonista l’Italia con tre grandi mostre di arte, moda e architettura. 
Ennesima, che esplora gli ultimi cinquant’anni di arte contemporanea in Italia; Il nuovo vocabolario della moda italiana, che celebra l’Italia della moda contemporanea e Comunità Italia, che racconta la vicenda dell’architettura italiana del secondo Novecento. 
Inoltre prosegue l’Ottava Edizione del Triennale Design Museum Cucine & Ultracorpi. 

Alle mostre si affianca un programma di incontri, letture, dibattiti a cura di Andrea Kerbaker che raccontano frammenti dell’Italia dal dopoguerra ad oggi, attraverso musica, cinema, fotografia, letteratura, televisione. 

L’ottavo appuntamento mercoledì 3 febbraio

Notti magiche
Una serata guidata da Paolo Verri con Gianluca Favetto, Marco Mathieu e Giampaolo Simi
ore 18
Ingresso libero

Di scena tre scrittori piuttosto noti:
Gianluca Favetto nelle pagine dei suoi libri ha raccontato di sport e agonismo, Marco Mathieu ha girato il mondo come giornalista e poi ha trascritto le sue storie di reporter viaggiatore nei libri, mentre Giampaolo Simi ha conquistato lettori italiani e francesi con i suoi noir.
Ma i protagonisti della serata in programma alla Triennale sono tutti anche giocatori della nazionale Italiana scrittori (per i più esperti Osvaldo Soriano Football Club) e appassionati di calcio. page1image14632
Attraverso di loro, nell’incontro dal titolo Notti magiche, rievochiamo tre momenti fortemente impressi nella nostra memoria collettiva che ancora riescono a scaldare gli animi e a rievocare situazioni di grande partecipazione popolare: il mondiale del 1990, che abbiamo ospitato e per il quale è stata composta la famosa canzone da cui prende il nome la serata; e i due mondiali vinti nell’82 e nel 2006, entrambi simbolo e bandiera di un paese che vive e sente i propri successi sportivi anche come vittorie morali e politiche, soprattutto quando hanno per antagonisti grandi potenze economiche come la Francia e la Germania, considerate vincitrici in partenza sia nella politica estera che nello sport. Gli appuntamenti calcistici saranno quindi il punto di partenza per raccontare una storia ben più ampia di rapporti internazionali e anche nazionali, un pretesto per scoprire come un campionato mondiale possa essere una molla politica ed economica e come queste stesse occasioni sportive riescano creare momenti di grande coralità e partecipazione.
Coordina Paolo Verri, fondatore della nazionale e attualmente impegnato a preparare le iniziative di Matera capitale europea della cultura. 

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI