Premio per l’Architettura Contemporanea dell’Unione Europea - Premio Mies van der Rohe 2015

© Simon Menges

 

Dal 04 Novembre 2016 al 08 Gennaio 2017

Milano

Luogo: Triennale di Milano

Indirizzo: viale Alemagna 6

Costo del biglietto: Ingresso con il biglietto della mostra “Made in Europe” Intero 6 Euro Ridotto 5 / 4 Euro Biglietto unico per tutte le mostre 10 Euro

Telefono per informazioni: +39 02 724341

E-Mail info: info@triennale.org

Sito ufficiale: http://www.triennale.org


Comunicato Stampa:
Il Premio, nato per un’iniziativa congiunta della Commissione Europea e della Fundació Mies van der Rohe, riconosce l’eccellenza architettonica e valorizza l’importante contributo dei professionisti europei allo sviluppo di nuove idee e tecnologie, offrendo sia agli individui che alle istituzioni pubbliche l’opportunità di comprendere meglio il ruolo culturale svolto dall’architettura nella costruzione delle nostre città. Il Premio mira inoltre a supportare i giovani professionisti all’inizio della propria carriera.

Ad ogni edizione biennale, le opere nominate, che devono essere state completate nei due anni precedenti, sono selezionate da un gruppo di esperti indipendenti, membri dell’Architects’ Council of Europe (ACE) e da altre associazioni nazionali di architetti. Per ogni edizione la Giuria seleziona due opere: a una è destinato il Premio e all’altra la Menzione Speciale; entrambi i riconoscimenti premiano le qualità concettuali, tecniche e costruttive dell’opera. La Giuria ha inoltre selzionat0 40 progetti che verranno presentati nella mostra e nel catalogo realizzati in occasione dell’evento.

Nell’ambito del Premio 2015, sono state nominate in totale 420 opere, tra le quali la giuria, al primo incontro a Barcellona, ha selezionato le cinque finaliste, che sono elencate di seguito:
Filarmonica di Stettino, Stettino, Polonia: Barozzi / Veiga (Alberto Veiga e Fabrizio Barozzi).
Museo d’Arte di Ravensburg, Ravensburg, Germania: Lederer Ragnarsdóttir Oei (Arno Lederer , Jórunn Ragnarsdóttir , Marc Oei e Katja Pütter).
Museo Marittimo Danese, Helsingør, Danimarca: BIG – Bjarke Ingels Group (Bjarke Ingels e David Zahle). 
Cantina Antinori, Bargino, San Casciano Val di Pesa, Firenze, Italia: Archea Associati (Giovanni Polazzi, Laura Andreini, Marco Casamonti e Silvia Fabi). Saw Swee Hock Student Centre – LSE, Londra: O’Donnell + Tuomey (Sheila O’Donnell, John Tuomey e Willie Carey).

La giuria ha scelto come opera vincitrice la Filarmonica di Stettino, progettata dallo studio Barozzi/Veiga.
La giuria, composta da Cino Zucchi, (Presidente della giuria), Margarita Jover, Lene Tranberg, Peter L. Wilson, Li Xiangning, Tony Chapman, Hansjörg Mölk, Giovanna Carnevali e Ivan Blasi, ha inoltre assegnato la Menzione speciale per il migliore architetto emergente a Jonathan Arnabat, Jordi Ayala-Bril, Aitor Fuentes, Igor Urdampilleta dello studio ARQUITECTURA-G, per il progetto Casa Luz, a Cillero, Spagna.

Il Premio consiste in 60.000 euro, mentre la Menzione Speciale riceve un assegno di 20.000 euro. I vincitori vengono inoltre premiati con una scultura realizzata dall’artista catalano Xavier Corberó ispirata al Padiglione Mies van der Rohe, simbolo del Premio e una delle più grandi opere architettoniche del ventesimo secolo.

La mostra è composta da 40 opere: il vincitore del Premio, il progetto a cui è stata assegnata la 'Menzione speciale' per il migliore architetto emergente, i finalisti, più le altre opere selezionate dalla Giuria.

La mostra viene illustrata da pannelli con materiali fotografici e iconografici associati a modelli appositamente realizzati dai rispettivi autori.   
Le 40 opere selezionate: 

2226
Lustenau Baumschlager Eberle Lustenau   Hostel Wadi in Hoge Rielen Kasterlee Studio Associato Bernardo Secchi-Paola Viganò Immanuel Church Cologne Sauerbruch Hutton   Gleisdreieck Park Berlin Atelier Loidl   R50 – Cohousing Berlin Heide & Von Beckerath; Ifau und Jesko Fezer   Ravensburg Art Museum Ravensburg Lederer Ragnarsdóttir Oei   Vartov Square Copenhagen Hall McKnight   Moesgaard Museum Højbjerg Henning Larsen Architects   Danish Maritime Museum Helsingør Bjarke Ingels Group   Childrens Home of the Future Kerteminde CEBRA architecture   Forfatterhuset Kindergarten Copenhagen COBE Atrio - Relais Châteaux Cáceres Mansilla + Tuñón Arquitectos   Public Equipment: Urban Park and Transportation Hub Logroño Ábalos + Sentkiewicz Arquitectos; Arquitectura Agronomia   Public Library Ceuta Paredes Pedrosa Arquitectos   Luz House Cilleros, Cáceres ARQUITECTURA-G   Contemporary Art Centre Córdoba ESNieto Sobejano Arquitectos   Soulages Museum Rodez RCR Arquitectes   FRAC - Regional Contemporary Artwork Collection Dunkerque    Lacaton & Vassal Architectes   Marseille Vieux Port Marseille UK - Foster + Partners Redevelopment of the New Waterfront Thessaloniki Nikiforidis Cuomo Architects   University of Limerick, Medical School, Student Housing, Piazza and Pergola Limerick Grafton Architects   Waterford Medieval Museum Waterford Waterford City Council Architects   H71a Reykjavík  Studio Granda   Expo Gate Milano Scandurra Studio Architettura   Cantina Antinori San Casciano Val di Pesa, Firenze Archea Associati   Rijksmuseum Amsterdam Cruz y Ortiz Arquitectos   Education Centre Erasmus Mc Rotterdam Kaan Architecten   De Rotterdam Rotterdam O.M.A.   Rozet, Culture House Arnhem Neutelings Riedijk Architects   Silesian Museum Katowice Riegler Riewe Architekten    Filarmonica di Stettino Stettino Barozzi / Veiga   Museum of the History of Polish Jews Warszawa Architects Lahdelma & Mahlamäki Kurylowicz & Associates (collaborators)   Arquipélago - Contemporary Arts Centre Ribeira Grande, Azores João Mendes Ribeiro Arquitecto;  Menos é Mais Arquitectos Associados   High Performance Rowing Centre Vila Nova de Roz Côa SpacialAR-TE   ‘Urban Spaces’ Dogarilor Apartment Building Bucharest ADN Birou de Arhitectura   The New Crematorium of the Woodland Cemetery Enskede, Stockholm Johan Celsing Arkitektkontor    Sancaklar Mosque Istanbul EAA - Emre Arolat Architects   Saw Swee Hock Student Centre, London School of Economics London O’Donnell + Tuomey   Everyman Theatre Liverpool Haworth Tompkins   Bishop Edward King Chapel Oxford Niall McLaughlin Architects            

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI