Sony World Photography Awards

Riccardo Bononi, IRFOSS, Italy, Winner, Sport, Professional Competition

 

Dal 01 Dicembre 2015 al 25 Dicembre 2015

Milano

Luogo: Open more than books

Indirizzo: viale Monte Nero 6

Sito ufficiale: http://www.worldphoto.org


Comunicato Stampa:
Le fotografie dei Sony World Photography Awards fanno tappa a Milano presso lo spazio "Open, more than books" e vi rimarranno in libera visione fino a Natale.
Più che una vera e propria mostra, si tratta di un'esposizione digitale: le immagini saranno infatti fruibili sugli innumerevoli televisori Bravia 4K disposti in questo spazio creativo milanese, Open per l'appunto, di cui Sony è partner.
Evento organizzato come una tavola rotonda, per discutere e riflettere sulla fotografia come espressione del linguaggio contemporaneo, sull’evoluzione della figura del fotografo e sulle opportunità che la professione può generare oggi, Sony presenta una selezione delle immagini che sono state esposte per lungo tempo alla Somerset House, dal 24 aprile al 10 maggio 2015.
La premiazione, andata in scena il 23 aprile scorso, ha visto l'incoronazione come fotografo dell'anno, e la contestuale vincita dell'Iris d'Or, di John Moore, per il suo lavoro sull'epidemia di ebola; ma sono stati numerosi gli italiani premiati: due vincitori di categoria (Persone e Sport), cinque piazzamenti sul podio e un vincitore nella categoria Mobile.
Tutte le immagini dei vincitori, sia quelle Professionisti che quelle delle categorie Open, Youth e Mobile sono visibili sul nostro blog.
L'occasione è stata anche funzionale alla presentazione della nuova edizione del Sony World Photography Awards che anche quest'anno mette in palio un premio in denaro di 30000 dollari e, chiaramente, i kit fotografici professionali della casa nipponica. Cinque le sezioni, ognuna con le sue sottocategorie: Professional competition, Open competition, Youth competition, National Award e Student Focus, che la scorsa edizione hanno visto la partecipazione di ben 173000 fotografi provenienti da 171 Paesi.

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI