Studio in Triennale 2014

Studio in Triennale 2014, Triennale di Milano

 

Dal 21 Novembre 2014 al 23 Novembre 2014

Milano

Luogo: Triennale di Milano

Indirizzo: viale Alemagna 6

Orari: 21 novembre 16.30-18.30; 22 novembre 15-18.30; 23 novembre 15-19

Telefono per informazioni: +39 02 724341

E-Mail info: info@triennale.org

Sito ufficiale: http://www.triennale.org/it/


Comunicato Stampa: Dopo il successo delle prime due edizioni torna Studio in Triennale - Cultura, media, innovazione. Tre giorni di incontri e intrattenimento. Venerdì 21, sabato 22 e domenica 23 novembre 2014, il network culturale di Studio si ritrova negli spazi della Triennale di Milano, il luogo ideale per l’incontro con lettori e appassionati.
La partnership fra Triennale e Studio si rinnova con l’intento di dare continuità all’obiettivo originale dell’inizia- tiva: organizzare e produrre una tre giorni in cui esplodere dal vivo - attraverso un palinsesto di panel di diverse aree tematiche - ragionamenti e istantanee attorno al panorama contemporaneo. Questa terza edizione si concentra sul tema largo dell’innovazione e del suo impatto sulla società in cui viviamo. Le arti, la moda, la politica, il lavoro, la comunicazione, lo sport, i consumi, le relazioni sociali, il loro rapporto con le innovazioni (tecnologiche e non) e le analisi sulle sue conseguenze. Esperti e giornalisti internazionali, aziende e brand all’avanguardia, politici, storie di successo, testimonianze dirette di innovazione.
L’edizione 2014 di Studio in Triennale prova ad essere tutto questo, cogliendo l’occasione unica che la sta- gione che arriva ci offre: quella di ospitare a Milano un momento di riflessione sul futuro, proprio alla vigilia di un anno così importante per la città lombarda, quello di Expo 2015, e per l’Italia tutta, alle prese con un processo di ricambio epocale, complice anche una ritrovata centralità in Europa. Tra gli altri, saranno ospiti di questa edizione: Beatrice Trussardi (Fondazione Trussardi), Andrea Agnelli (Juventus Fc), Lorenzo Mieli (Fremantle Media), Aldo Grasso (Corriere della Sera), Simon Kuper (Financial Times), Alessandra Galloni (Reuters), Gianni Riotta (La Stampa), lo scrittore Giu- liano da Empoli, i deputati Anna Ascani e Andrea Romano, Luca Sofri (Il Post), Claudio Cerasa (Il Foglio), Louisa Heinrich (Superhuman Limited), Thomas Smolders (Blendle). Seguiranno a giorni il programma definitivo degli incontri e l’elenco completo degli ospiti.
Come già per la prima edizione, per attivare una serie di testimonianze e riflessioni incrociate, la redazione di Studio, nei tre giorni del festival, si trasferirà materialmente negli spazi della Triennale di Milano animando su carta, live, web e su social network il racconto e la chiacchiera attorno ai contenuti della tre giorni. Inoltre il festival avrà anche una sua estensione serale. Dalle 20 a mezzanotte presso il bar dello STRAF Hotel, gli ospiti e i lettori di Studio si ritroveranno con l’accompagnamento dei DJ selezionati da Club to Club, partner musicale del festival. 

Studio – Dal marzo del 2011 è in edicola Studio, rivista bimestrale di attualità culturale.

L’obiettivo è dar vita a un media cartaceo che ogni due mesi tratti in maniera approfondita argomenti e storie appartenenti alle seguenti categorie: libri, cinema, arte, moda, design, musica, televisione, politica, economia e società.
L’ambizione è quella di tornare a un format classico di rivista non da sfogliare e basta, ma da leggere, guar- dare e collezionare.
La sfida è calare questo modello nella contemporaneità. Per questo, particolare attenzione è dedicata alla qualità della scrittura, delle immagini e della direzione artistica.
Studio è stato fondato da Alessandro De Felice – un passato nella comunicazione di aziende come Warner Bros e Diesel – e dal giornalista Federico Sarica – già collaboratore di D La Repubblica delle Donne, Il Foglio, e l’Uomo Vogue – che ne è anche il Direttore responsabile. Studio si rivolge a un target trasversale sia per sesso che per età, ma con l’intento preciso di andare a posi- zionarsi come magazine di qualità che, fuori dal gorgo aspirazionale, aiuti a leggere e approfondire i fatti dell’at- tualità e della cultura piuttosto che a fornire stili di vita cui uniformarsi e ispirarsi. Alla rivista bimestrale cartacea e per iPad, si affianca il sito, il gemello quotidiano: rivistastudio.com, il quale, attraverso una serie di rubriche e di interventi quotidiani, da continuità alla linea editoriale della rivista.
I partner di Studio in Triennale Ericsson – Leader mondiale nella fornitura di tecnologie e servizi di comunicazione, è la guida nella realizza- zione della Networked Society. La relazione consolidata di Ericsson con tutti i maggiori operatori di telecomu- nicazioni nel mondo consente alle persone, alle aziende e alla società, di realizzare il loro potenziale e di creare un futuro più sostenibile. I servizi, i software e le infrastrutture di Ericsson – in particolare in ambito mobilità, broadband e cloud – permettono al settore delle telecomunicazioni e ad altre aree di mercato di aumentare l’efficienza, incrementare il proprio business, migliorare l’esperienza per l’utente e cogliere nuove opportunità. Con oltre 110.000 dipendenti e clienti in 180 Paesi, Ericsson è in grado di unire la sua leadership tecnologica e nella fornitura di servizi con la scalabilità globale.
Janssen Italia – Azienda del Gruppo Johnson & Johnson, è leader nel settore farmaceutico con più di 30 specialità medicinali in commercio e oltre 1.000 dipendenti. L’impegno sul fronte dell’innovazione contraddistin- gue l’azienda fin dalle origini, tanto che l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha incluso 5 molecole frutto della ricerca Janssen nella lista dei “farmaci essenziali per l’umanità”. Presente in Italia dal 1995, Janssen focalizza l’attenzione su diverse aree terapeutiche per le quali esistono ancora numerosi bisogni clinici non soddisfatti: oncologia, neuroscienze, immunologia, infettivologia e cardiovascolare e metabolico. 
STRAF Hotel&Bar – Uno spazio non convenzionale dal concept intellettuale nel cuore di Milano. 64 camere sintetizzano due filosofie solo apparentemente distanti: l’estrema funzionalità hi-tech di impronta minimalista e l’atmosfera calda e intima degli ambienti realizzati con materiali ricercati e innovativi, su progetto di Vincenzo De Cotiis. STRAF è situato accanto al Duomo, nel centro della città e nasce nel rispetto di un nuovo concetto di ospitalità caratterizzato da un servizio personalizzato e attento, ma non formale. Anche l’interior design si allontana dalla standardizzazione tipica del settore alberghiero. Il ristorante, la sala fitness, la sala eventi spesso adibita a fashion showroom e art gallery, lo street bar STRAF con i suoi aperitivi musicali, completano e carat- terizzano l’hotel. 

Orari: 

Venerdì 21 Novembre
ore 16.30
Sport – Il futuro del calcio nel paese del calcio Idee e progetti per il rilanciare lo sport più popolare del mondo Intervengono: Andrea Agnelli, presidente di Juventus Fc. Simon Kuper, editorialista del Financial Times con un’introduzione di Giuseppe De Bellis, direttore di Undici

ore 18.30
Intrattenimento – Il racconto della realtà Al cinema, in tv, nei libri: perché ci piacciono così tanto le storie vere. Intervengono: Aldo Grasso, critico televisivo del Corriere della Sera Lorenzo Mieli, produttore Cristiano De Majo, scrittore Francesco Anzelmo, editor di Mondadori Niccolò Contessa, cantautore

Sabato 22 Novembre

ore 15.00
Brand & Cultura – La moda è una cosa seria L’altro lato del lusso: dall’accademia, all’industria, dalla tecnica alla critica, passando per il rapporto fra moda e potere. Con un racconto dal vivo di: Anja Aronowsky Cronberg, fondatrice e direttrice di Vestoj 

ore 15.30
Brand & Cultura – L’arte di oggi e le città di domani Milano, la fondazione Trussardi e nuovi modelli per la diffusione della cultura. Intervengono: Beatrice Trussardi, presidente della Fondazione Trussardi Alessandra Galloni, giornalista di Reuters 

ore 17.00
Società – Che barba l’Europa, ma provateci voi… Oltre l’Europa dei burocrati e dei tecnocrati: cosa c’è di nuovo nel vecchio continente Intervengono: Giuliano da Empoli, scrittore Simon Kuper, editorialista del Financial Times Christian Rocca, direttore di IL del Sole 24 Ore 

ore 18.30
Società – La politica di tutti Ragionamenti attorno al nuovo Partito Democratico e al disegno politico di Matteo Renzi Intervengono: Claudio Cerasa, giornalista de Il Foglio Andrea Romano, deputato del Pd Anna Ascani, deputata del Pd Francesco Cundari, direttore di Left Wing Federico Sarica, direttore di Studio  

Domenica 23 Novembre

ore 15.00
Media & Tech – Blendle, l’iTunes dei giornali Il futuro dei media? Un problema enorme, ma questa volta parliamo di soluzioni Con un racconto dal vivo di: Thomas Smolders, strategist di Blendle 

ore 15.30
Media & Tech – Innovare il giornalismo Nuovi modelli per un’informazione digitale. Intervengono: Luca Sofri, direttore de Il Post Daniele Bellasio, social media manager del Sole 24 Ore Thomas Smolders, Blendle Beniamino Pagliaro, Good Morning Italia 

ore 17.00
Media & Tech – Superhuman Come mettere la tecnologia a servizio delle persone e non viceversa. Con un racconto dal vivo di: Louisa Heinrich, Superhuman Limited 

ore 17.30
Media & Tech – La seconda era delle macchine Le aziende, la scuola, il lavoro e le città ai tempi dei Big Data e dell’innovazione tecnologica. Intervengono: Gianni Riotta, editorialista de La Stampa Luigi Migliaccio, global head IT Ericsson Anna Ascani, deputata del Pd Louisa Heinrich, Superhuman Limited 

ore 19.00
Intrattenimento – C’era una volta la classe creativa Che fine hanno fatto, ai tempi di Internet, i mestieri che molti sognavano di fare da piccoli? Gran finale aperto, con ospiti assortiti.

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI