Alessandro Mendini. Piccole fantasie quotidiane

© Archivio Alessandro Mendini, Milano | Alessandro Mendini, Senza titolo, 1986

 

Dal 29 Ottobre 2020 al 01 Febbraio 2021

Napoli

Luogo: MADRE - Museo d'arte contemporanea Donnaregina

Indirizzo: via Settembrini 79

Orari: Lunedì e da Mercoledì a Sabato 10.00 — 19.30 Domenica 10.00 — 20.00 Chiuso il Martedì La biglietteria chiude un’ora prima

Curatori: Gianluca Riccio e Arianna Rosica

Costo del biglietto: Intero 4 euro, Ridotto 2 euro. Ingresso gratuito secondo tariffazione vigente

E-Mail info: info@madrenapoli.it

Sito ufficiale: http://www.madrenapoli.it



“Alessandro Mendini: piccole fantasie quotidiane” è la prima mostra in un museo pubblico italiano dopo la sua scomparsa, avvenuta il 18 febbraio 2019, e la prima, nella storia del Madre, dedicata a una delle più importanti figure nel panorama internazionale del design e dell’architettura del secondo dopoguerra.
Realizzata grazie a una collaborazione stretta con lo Studio Alessandro Mendini e curata da Gianluca Riccio e Arianna Rosica, la mostra indaga la multidisciplinarietà del lavoro di Mendini e il legame tra la sua poetica e la cultura artistica d’avanguardia, con un focus dedicato al suo rapporto con Napoli, città che ha ospitato alcuni suoi interventi di arte pubblica.
Tre i principali progetti: l’ideazione delle fermate della metropolitana di Salvator Rosa e Materdei e la riprogettazione di alcuni elementi chiave nell’ambito dei lavori di rinnovo della Villa Comunale.

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI