Elements. Combinazioni Instabili

Elements. Combinazioni Instabili, Stanze della Fotografia - Palazzo Angeli, Padova

 

Dal 20 Ottobre 2017 al 20 Novembre 2017

Padova

Luogo: Stanze della Fotografia - Palazzo Angeli

Enti promotori:

  • Comune di Padova – Assessorato alla Cultura / Settore Cultura Turismo Musei e Biblioteche

Costo del biglietto: ingresso gratuito

Telefono per informazioni: +39 049 8204529

E-Mail info: donolatol@comune.padova.it

Sito ufficiale: http://padovacultura.padovanet.it/


Comunicato Stampa:
Esiste una convinzione diffusa per cui elementi diversi, opposti gli uni agli altri, se portati a coesistere sulla base di una reciproca affinità, al momento dell’unione si fondono armonicamente dando vita a quella che viene definita “sintesi”. Ogni elemento diventa tassello imprescindibile del mosaico, pezzo indispensabile per legare assieme tutti i fili che compongono la trama. Si crea così una condizione per cui ogni elemento risulta differente da tutti gli altri, che tuttavia hanno in comune con esso la medesima natura, lo stesso scopo.

La mostra ELEMENTS – Combinazioni Instabili, ospitata nelle Stanze della Fotografia a Palazzo Angeli, è promossa dal Comune di Padova – Assessorato alla Cultura / Settore Cultura, Turismo, Musei e Biblioteche e realizzata in collaborazione con Isfav – Istituto di Fotografia e Arti Visive, Fotoclub Padova, Gruppo Fotografico Antenore.

Le opere esposte fondano le loro radici sul principio dell’“eclettismo”, ossia l’atteggiamento di chi sceglie, in diverse dottrine, ciò che è affine e cerca di armonizzarlo in una nuova forma. L’elemento grafico e fotografico, testo e immagine, chiaro e scuro, colore e assenza dello stesso creeranno così, come in una danza, Armonia. Fotografi amatoriali, professionisti e studenti hanno scelto di mostrare le loro opere in questo caleidoscopio di eterogeneità, spinti dallo stesso intento: il messaggio da comunicare.

In ognuno di questi scatti si celano storie, trame, sogni, paure e timori; c’è un atto di coraggio, di autoaffermazione dietro ogni fotografia e quello che si cerca timidamente di celare nell’assenza di una spiegazione, viene svelato dall’insieme. Di fronte a tale abbondanza di spunti visivi non resta che lasciarsi trasportare dal fiume di parole non dette, assaporare con attenzione ogni parte cercando, nel contempo, di trovarne di nuove da apprezzare. Ed è proprio questo che s’intende per bellezza: la diversità.

Inaugurazione: venerdì 20 ottobre ore 17:30

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI
 
LA MAPPA
  MOSTRE
Indicazioni stradali da: