Marcello Scarselli. Il rumore della materia

Opera di Marcello Scarselli

 

Dal 07 Luglio 2018 al 22 Luglio 2018

Volterra | Pisa

Luogo: Palazzo dei Priori

Enti promotori:

  • Comune di Volterra - Assessorato alla Cultura
  • Patrocinio di Regione Toscana e Comune di Volterra

Telefono per informazioni: +39 0588 87580


Comunicato Stampa:
Dalla visione al rumore. Dal racconto cromatico al suono enigmatico della materia. 

Questa volta coinvolge quasi tutti i sensi l’artista Marcello Scarselli, nell'inedita mostra personale “Il rumore della materia” che sarà inaugurata a Volterra (PI), nelle prestigiose sale di Palazzo dei Priori, e a cura di Elena Capone e Filippo Lotti, per la selezione delle opere. 

L’inaugurazione della mostra è in calendario sabato 7 luglio 2018 (vernissage ore alle 17)
“Un grande onore e una grande soddisfazione avere Scarselli come artista di apertura del programma 2018 dell’Agenda dei Priori. – commenta l’Assessore Eleonora Raspi – Una pietra miliare dell’arte informale del nostro territorio toscano, che torna finalmente a Volterra.”

Marcello Scarselli
(Santa Maria del Monte, 1953), artista pisano di peso e caratura unica nella ricerca della forma/non forma. 
La professione di Scarselli si consolida negli anni attraverso una costante attività espositiva in Italia e all’estero (Austria, Belgio, Germania, Francia, Svizzera, Portogallo), con mostre personali d’ampio respiro, come ad esempio quella di Parigi presso la 
“Maison d’Italie” (Cité Universitarie), alla Foire de Nice, invitato dalla Camera di Commercio Italiana in Francia.

Nella mostra, realizzata in collaborazione con FuoriLuogo – Servizi per l’Arte, circa dieci lavori che ripercorrono il lavoro svolto dall'artista toscano negli ultimi anni: opere pittoriche alcune di grande formato a cui si aggiungeranno piccole sculture in ceramica, sculture in ferro e una installazione.

“C’è ancora il consueto ed irresistibile, magnetico, effetto sorpresa. – scrive Elena Capone – Qualcosa che blinda completamente: un muro pittorico da cui però, sempre, trapela qualcosa. Il vuoto è mai completamente tale, e l’artista agisce come un investigatore, ma è anche l’autore dei suoi stessi indizi. Marcello Scarselli, il maestro che mette in discussione le distinzioni fondanti dell’arte visiva - astrattismo e informale, figurazione e astrazione, pittura e installazione, rilievo e scultura, libro e quadro - autore dall’inesauribile carica creativa, complessifica ancora di più gli “effetti d’uscita” del suo messaggio. 
Oltre gli equilibri altri di materia, segno, colore, forma, non-forma, in elegantissimo stile neo arcaico, consegna alle sue para-pitture una sonorità reale che si manifesta nell’interazione fisica delle opere con l’azione tattile dello spettatore. Un suono-rumore, che ne va a rivelare la musicalità intrinseca, la poesia originaria, ma anche il mistero stesso custodito nella materia, apparentemente giocosa, ma seriamente narrante. Quella che rivela temporalità, epoche ed ere che si pietrificano, mentre i colori si scaldano e si sganciano dalla forma, liberando le traiettorie rimosse di archeologici archetipi.” 

Filippo Lotti
ha scritto di lui: “La sua produzione artistica (pittura, scultura e incisione) si è, indubbiamente, ispirata alla presenza del vissuto, di quella quotidianità trascorsa che, sedimentata nel ricordo, racchiude in sé anche momenti di sofferenza che il tempo ha trasformato in deflagrazioni cromatiche capaci di rappresentare la gioia di un appagamento artistico conquistato quadro dopo quadro, mostra dopo mostra”. "Artista eclettico, Marcello Scarselli – aggiunge Lotti, non solo nell’utilizzo delle varie tecniche ma anche nell’applicazione del linguaggio artistico e dell’iconografia." 

Organizzazione e allestimento: FuoriLuogo – Servizi per l’Arte. In collaborazione con: Associazione Pro Volterra, Cooperativa Archeologia e Cooperativa Siena Viva, Consorzio Turistico Volterra e Val di Cecina.

Orario di apertura: da lunedì a domenica 10.30-17.30 


SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI
 
LA MAPPA
  MOSTRE
Indicazioni stradali da: