Bosco magico. Gli alberi sciamanici di Paolo Martellotti

Paolo Martellotti, Gruppo, “Non c’è fiamma che si innalzi nella notte che non sia alimentata dal cuore resinoso dell’uomo”, 2017. Legno di Biancospino, abete rosso, faggio /acrilici / tempere

 

Dal 09 Giugno 2018 al 30 Settembre 2018

Roma

Luogo: Casina delle Civette

Indirizzo: via Nomentana 70

Orari: da martedì a domenica ore 9-19. La biglietteria (unica presso il Casino Nobile) chiude 45 minuti prima

Curatori: Tiziana Gazzini, Maria Grazia Massafra

Enti promotori:

  • Roma Capitale
  • Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali

Costo del biglietto: Biglietto d’ingresso Casina delle Civette: € 6,00 intero; € 5,00 ridotto. La mostra è parte integrante della visita. Per i cittadini residenti nel territorio di Roma Capitale (mediante esibizione di valido documento che attesti la residenza) € 5,00 intero; € 4,00 ridotto

Telefono per informazioni: +39 060608

Sito ufficiale: http://www.museivillatorlonia.it


Comunicato Stampa:
L'idea di realizzare la mostra presso la Casina delle Civette (giardino), nasce dalla possibile simbiosi tra il rapporto con la natura delle opere di Paolo Martellotti e il suggestivo Museo, situato in mezzo al verde. Lo stesso esterno della Casina è caratterizzato da elementi naturalistici ed esoterici presenti nelle vetrate, nei decori e negli elementi costruttivi
L'eclettico complesso architettonico funge da ideale contesto scenografico per ospitare i legni sciamanici dell'artista, che ne divengono parte integrante e coprotagonisti. Le sue opere sono veri e propri "Alberi": pezzi di diverse essenze ai quali l'Artista ha dato una seconda vita, reinterpretandoli, costruendo sculture sacre e musicali, rigorosamente progettate come totem di arte tribale.

Le altezze delle opere sono comprese tra i 30-270 cm. I materiali che le compongono sono: legno, corda, chiodi, cordini di acciaio e varie tipologie di colore (tempere, smalti e pigmenti). Le basi sono in legno o peperino. Le opere pittoriche sono realizzate attraverso l'impiego di tempera, acrilici, collage su tela o compensato.

Si propone pertanto l'esposizione di 55 opere: 12 sculture dislocate nelle aiuole del Giardino, 6 nel Portico antistante alla Dipendenza, infine 12 sculture all'interno della Dipendenza assieme a 25 opere pittoriche.

Nell’ambito della mostra domenica 2 settembre alle ore 11.30 ci sarà “Passeggiata nel bosco”: visita guidata con l’artista e Tiziana Gazzini. 

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI