Il MAXXI nella città

© Ph. Rosa Lacavalla | OHT, Little Fun Palace

 

Dal 12 Aprile 2019 al 14 Aprile 2019

Roma

Luogo: MAXXI / Teatro Biblioteca Quarticciolo

Indirizzo: via Guido Reni 4/a

Costo del biglietto: ingresso libero per tutti gli appuntamenti

Sito ufficiale: http://www.maxxi.art


Comunicato Stampa:
Un’insolita roulotte si muove tra il Flaminio e il Quarticciolo e, come un piccolo padiglione portatile, diventa il fulcro di tre giorni di incontri, dialoghi, balli, film, picnic, workshop, karaoke e ogni forma di aggregazione possibile. È Little Fun Palace, il progetto del collettivo OHT, che esce dai confini del MAXXI, dove è parte della mostra LA STRADA. Dove si crea il mondo, per immergersi nella vita cittadina e  trasformare le strade in luoghi di incontro, condivisione, riflessione e confronto attraverso i linguaggi dell’arte contemporanea. Tutti  gli eventi in programma sono a ingresso libero.
 
Il primo appuntamento è per venerdì 12 aprile, al MAXXI, Museo nazionale delle arti del XXI secolo: alle 19, dopo la presentazione del progetto, Vanessa Roghi, autrice di La lettera sovversiva. Da don Milani a De Mauro, il potere delle parole, dialogherà con Emilia Giorgi, storica dell’arte, sulla cultura come scintilla di rivoluzione ed elemento indispensabile per l’evoluzione democratica e civile di un paese. La prima serata si concluderà con la proiezione del film 1395 Days without Red di Anri Sala, che riporta all’atmosfera carica di tensione dei giorni dell’assedio di Sarajevo, tra il 1992 e il 1996.
 
Sabato 13 aprile è la volta del Gramsci Picnic: un’intera giornata ricca di eventi al MAXXI organizzata con la complicità dell’artista Alfredo Jaar, anch’egli presente nella mostra LA STRADA con l’opera Chiaroscuro, un intervento che ha letteralmente invaso la città con migliaia di manifesti verdi e rossi su cui campeggiava la frase di Antonio Gramsci: “Il vecchio mondo sta morendo, quello nuovo tarda a comparire e in questo chiaroscuro nascono i mostri”. Il Gramsci Picnic vuole essere un modo per trascorrere del tempo in compagnia al di fuori da rigidi schemi sociali: “Portate il cibo per voi e qualche amico, e troverete una serie di eventi fra i più diversi e coinvolgenti” - è questo l’invito del collettivo OHT ai partecipanti.
Si susseguiranno infatti a partire dalle 11: una lettura di Marcovaldo, di Italo Calvino e il dj set di Populous, una sessione di ascolto che attraversa ritmi e influenze musicali da diversi luoghi del mondo. E ancora: performance (AAJJ STELLA), incontri, dialoghi (Annalisa Sacchi e Ilenia Caleo, Fiamma Mozzetta e Valerio Mattioli) e l’ultimo appuntamento della giornata: CARAOCHE FICHISSIMA, un karaoke irriverente e fuori dagli schemi.
 
Domenica 14 aprile, infine, ci si sposta a Piazza Quarticciolo e si inizia alle 11 con la mostra Gotham, il risultato di un workshop di fotografia a cura di Roberto Boccaccino destinato a cinque piccoli fotografi. Il fine settimana si conclude con  un laboratorio per famiglie: La mia strada, a cura dell’Ufficio Educazione del MAXXI e di Salvatore Peluso per OHT. Ogni nucleo familiare coinvolto analizzerà il tragitto che ha effettuato per raggiungere il luogo d’incontro e lo rielaborerà graficamente. Racconteranno così, attraverso i loro disegni, non solo come si sono avvicinati a Little Fun Palace ma anche uno spaccato del loro quartiere.
 
OHT (Office for a Human Theatre)
OHT è un collettivo nato nel 2008 a Rovereto (TN). Fondato da Filippo Andreatta, sviluppa la propria ricerca attraverso le arti visive, il design ed il teatro. I suoi progetti hanno lo scopo di offrire al pubblico spunti di riflessione su tematiche attuali attraverso metodi sperimentali di collaborazione e superando i limiti tra differenti ambiti artistici, mescolando diversi linguaggi in base al contesto ed al progetto.
 
Little Fun Palace
Little Fun Palace di OHT è un luogo effimero di aggregazione. Un progetto partecipativo e itinerante che ha lo scopo di produrre e diffondere cultura nel tessuto urbano: utilizza una roulotte che, spostandosi nello spazio urbano, si pone come fulcro inedito di incontri, proiezioni, concerti e giochi. Entrando in dialogo con il territorio innesca nuovi linguaggi, creando spazi pubblici temporanei e favorendo la ricostruzione di legami comunitari. Questo lavoro di OHT affronta quel vuoto contemporaneo generato dalla scomparsa delle aree pubbliche, intese come luogo di incontro spontaneo fra le persone in cui le idee, le parole e le reazioni possono esprimersi liberamente.
 
PROGRAMMA COMPLETO:

12 aprile 2019, MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo | via Guido Reni 4a
19.00 Presentazione del progetto | con Filippo Andreatta, Anne Palopoli e Salvatore Peluso
19.15 Dialogo | con Vanessa Roghi ed Emilia Giorgi
20.30 Film | 1395 Days without Red di Anri Sala

13 aprile 2019, MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo | via Guido Reni 4a
GRAMSCI PICNIC 
Con la complicità dell’artista cileno Alfredo Jaar, un giorno intero per stare insieme senza troppe regole sociali. Portate il cibo per voi e qualche amico, e troverete una serie di eventi durante tutta la giornata.
11.00-13.00 Lettura | Marcovaldo di Italo Calvino a cura di Teatro Biblioteca Quarticciolo
13.00-16.00 Sonorizzazione live | con dj Populous
16.00 Performance | AAJJ STELLA di Annamaria Ajmone, Jacopo Jenna e Paola Stella Minni
16.45 Dialogo | con Annalisa Sacchi e Ilenia Caleo
18.15 Dialogo | con Fiamma Mozzetta e Valerio Mattioli
19.30-22.00 Karaoke |Caraoche Fichissima aka Nemica Romana di Sara Leghissa e Lucia Gallone

14 aprile 2019, Roma, Piazza Quarticciolo | Teatro Biblioteca Quarticciolo
11.00-13.00 Mostra | Gotham, esito del workshop di fotografia a cura di Roberto Boccaccino
11.00-13.00 Laboratorio per famiglie | La mia strada a cura dell’Ufficio Educazione del MAXXI e OHT / Salvatore Peluso
 

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI