Latifa Echakhch. Romance

Latifa Echakhch. Romance, Fondazione Memmo, Roma

 

Dal 02 Maggio 2019 al 27 Ottobre 2019

Roma

Luogo: Fondazione Memmo

Indirizzo: via Fontanella Borghese 56/b

Orari: tutti i giorni dalle 11.00 alle 18.00 (martedì chiuso)

Curatori: rancesco Stocchi

Costo del biglietto: ingresso gratuito

Telefono per informazioni: +39 06 68136598

E-Mail info: info@fondazionememmo.it

Sito ufficiale: http://www.fondazionememmo.it


Comunicato Stampa:
Fondazione Memmo presenta, da venerdì 3 maggio, Romance, personale dell'artista franco-marocchina Latifa Echakhch, a cura di Francesco Stocchi.
La mostra sarà aperta al pubblico sino a mercoledì 27 ottobre 2019.
 
Romance nasce dall’invito rivolto dalla Fondazione Memmo a Latifa Echakhch, per la realizzazione di un progetto inedito a partire dalle suggestioni derivanti dal suo incontro con il paesaggio, le atmosfere, la storia e le vicende socio-culturali di Roma.
La mostra trae origine da un processo di avvicinamento graduale che ha portato l’artista a scoprire, interiorizzare e tradurre gli stimoli raccolti nel corso delle sue visite.
 
Il titolo della mostra, Romance, riassume lo spirito dell’intervento di Latifa Echakhch volto a rappresentare la stratificazione architettonica, culturale e geologica della città, in cui si intrecciano differenti periodi storici e si mescolano molteplici linguaggi e registri espressivi. L’artista è interessata a esprimere questo sentimento di trasporto, di indagine e sorpresa attraverso un’istallazione realizzata negli spazi della Fondazione Memmo (le antiche scuderie di Palazzo Ruspoli): un’opera immersiva, inedita che richiama – sia concettualmente, sia per la tecnica realizzativa – i “capricci” architettonici in materiale cementizio che ornano i giardini di fine Ottocento.
 
Questa mostra segna una ulteriore tappa del percorso attraverso cui la Fondazione Memmo intende promuovere l’incontro di artisti internazionali con il tessuto produttivo e artigianale della città di Roma attraverso la produzione di progetti espositivi che rivisitino materiali e tecniche tradizionali.

Vernissage: giovedì 2 maggio 2019, ore 18
 

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI