Luca Guatelli. Quattro e tre sette

Luca Guatelli. Quattro e tre sette, Les Marionettes, Roma

 

Dal 21 Marzo 2018 al 22 Aprile 2018

Roma

Luogo: Les Marionettes

Indirizzo: via Guido Reni 7

Orari: 19 - 01

Curatori: Piero Gagliardi

Costo del biglietto: ingresso gratuito

Telefono per informazioni: +39 06 64824002

E-Mail info: infoangeloazzurro@gmail.com


Comunicato Stampa:
Angelo Azzurro Onlus presenta “Quattro e tre sette”, l’installazione di Luca Guatelli, a cura di Pietro Gagliardi, che si terrà mercoledì 21 marzo alle 19 presso Les Marionnettes in via Guido Reni a Roma.

L’esposizione dell’ultimo lavoro dell’artista romano d’adozione rientra nel progetto A-Head, nato nel dicembre 2016 per iniziativa di Angelo Azzurro Onlus grazie alla collaborazione con deejay e artisti noti nel panorama internazionale. In “Quattro e tre sette” le sculture di Guatelli guideranno il pubblico in un percorso ascetico, volto a stimolare nello spettatore la nascita di uno spirito conoscitivo nuovo, lontano dalla materialità e dalla frenesia della realtà quotidiana. Una metafora dello stile di vita dei monaci buddisti, richiamato dal telo rosso disposto nell’ambiente espositivo.

«L’artista nel riformulare lo spazio conferisce un nuovo ruolo all’opera d’arte permettendole di acquisire una dimensione reinventata prossima al campo del misticismo, inteso come introspezione e riscoperta del Sé – spiega il curatore Pietro Gagliardi –. L’intera istallazione si traduce, così, in un percorso in grado di rendere il fruitore protagonista attivo di un mondo che sfiora la metafisica. Non c’è sopra. Non c’è sotto. Non c’è prima. Non c’è dopo. Quello che rimane è pura energia».

«Il titolo – racconta Luca Guatelli – vuol essere un riferimento indiretto al mio lavoro di artista che, seppur portato avanti con la massima serietà, prendo come un gioco. Un’allusione all’istinto infantile dei bambini che cerco di mantenere vivo, pur essendo adulto». Ma “Quattro e tre sette” fa riferimento anche «alle carte da gioco, in questo caso carte disegnate che trasformo in piccole sculture per elaborare installazioni».

A margine della mostra ci sarà un aperitivo/cena il cui ricavato sarà devoluto alle attività di Angelo Azzurro Onlus e al progetto A-Head, mentre la selezione musicale sarà affidata a dj Marco Moreggia. L’intera serata, infine, sarà filmata dal video maker Mauro Giovanni Piccinini, direttore del progetto hour interview.

Nato a Bruxelles nel 1979, Luca Guatelli giunge a Roma oramai adolescente. Si iscrive all’Accademia di Belle Arti, ma non stimolato dal suo contesto, va a lavorare presso lo studio di Gianni Desì. Dopo due anni si sente pronto per seguire esclusivamente la sua personale forma d’arte. Nel suo loft crea da 18 anni con entusiasmo dedizione e istinto svariate opere, concettualmente affini e coerenti, espressione del suo stato d’animo. Non semplicemente pittore, riesce a combinare tele, installazione e scultura.
Info: www.lucaguatelli.it“


SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI