Tomaso Clavarino. Confiteor (Io Confesso)

© Tomaso Clavarino

 

Dal 23 Maggio 2019 al 14 Giugno 2019

Roma

Luogo: Officine Fotografiche

Indirizzo: via Giuseppe Libetta 1

Orari: dal lunedì al venerdì 10-13.30 / 15.30.19; sabato e domenica chiuso

Curatori: Teodora Malavenda

Telefono per informazioni: +39 06 97274721

E-Mail info: of@officinefotografiche.org

Sito ufficiale: http://www.tomasoclavarino.com


Comunicato Stampa:
Apre giovedì 23 maggio alle 19 negli spazi di Officine Fotografiche Roma, la mostra Confiteor (Io Confesso) con le immagini di Tomaso Clavarino a cura di Teodora Malavenda.

A partire dal 2004 più di 3.500 casi di abusi su minori commessi da preti e membri della Chiesa sono stati riportati al Vaticano. Nel 2014 un report delle Nazioni Unite ha accusato il Vaticano di adottare sistematicamente azioni che hanno permesso a preti
e membri della Chiesa di abusare e molestare migliaia di bambini in tutto il mondo.

Centinaia di casi sono stati registrati, e continuano ad essere registrati, in Italia, dove l’influenza del Vaticano è più forte che altrove, e pervade vari livelli della società.

“Confiteor (Io Confesso)” è un viaggio di due anni in queste memorie, in queste ferite, in questi silenzi.

Nato nel 1986 a Torino, Tomaso Clavarino è un fotografo documentarista.

I suoi lavori sono stati pubblicati su numerose riviste, quotidiani e media, tra i quali Newsweek, The New York Times, Washington Post, The Atlantic, Der Spiegel, Al Jazeera, Vice, HUCK, Vanity Fair, The Guardian, D-La Repubblica, Internazionale, etc…

Parallelamente sviluppa progetti più personali e a lungo termine che sono stati esposti e proiettati in alcuni dei più importanti festival di fotografia: Athens Photo Festival, Fotografia Europea, Format 19, Les Rencontres d’Arles, Photo Kathmandu, Obscura Festival, Fotografia Etica, Encontros da Imagem, etc…

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI