Ultime tendenze dell'audiovisione d'arte

Piero Chiariello, Videowall Project

 

Dal 14 Maggio 2016 al 14 Maggio 2016

Roma

Luogo: MLAC-Museo Laboratorio di Arte Contemporanea

Indirizzo: piazzale Aldo Moro 5

Orari: 17.30-20

Curatori: Veronica D'Auria

Enti promotori:

  • Università La Sapienza di Roma

E-Mail info: veronica.dauria@gmail.com


Comunicato Stampa:
C.A.R.M.A.-Centro d'Arti e Ricerche Multimediali Applicate presenta, sabato 14 maggio alle 17.30 al MLAC-Museo Laboratorio di Arte Contemporanea, "Ultime tendenze dell'audiovisione d'arte", rassegna di videoarte a cura di Veronica D'Auria.
La selezione, avvenuta tra le opere provenienti dall’archivio del C.A.R.M.A., mostra uno sguardo sulla recente e sfaccettata produzione degli audiovisivi di ricerca.
Attraversando diverse tecniche e stili gli artisti in mostra (Alessandro Amaducci, Piero Chiariello, Mattias Harenstam, Maria Korporal, Eleonora Manca, Igor Imhoff, Lino Strangis, Tian Xiaolei) esplorano e plasmano lo spazio -e le percezioni- della visione, manifestano le relazioni che intercorrono tra gli agenti in e con la "scena", ri-generano immagini e suoni creando nuovi e inusitati mondi audiovisivi.
Nelle loro opere emerge un uso critico e sperimentale degli strumenti attualmente disponibili e le risultanti configurazioni sono da intendersi come forme significanti, "riflessioni" sulla realtà rese audiovisivamente, metafore utopiche visive e sonore.
Dagli approcci tecnici più "classici" basati prevalentemente sulla video-ripresa e le sue modificazioni elettro-digitali all'inserimento di alcune tecniche avanzate, quali l'animazione 3D e il compositing complesso, nel contesto dei linguaggi audiovisivi come arte contemporanea.
In occasione dell'evento verrà presentato il libro "La videoarte italiana dagli anni ’70 ad oggi" di Maurizio Marco Tozzi che ripercorre la storia di questa recente arte attraverso i racconti degli artisti e le testimonianze di critici e studiosi, intervistati dall’autore presente insieme ad alcuni dei protagonisti romani.
La mostra si svolge nell’ambito dell'attività espositiva di C.A.R.M.A. su progetto scientifico del direttore Lino Strangis e per la realizzazione del chief curator di C.A.R.M.A. Veronica D'Auria. Si ringraziano Francesca Gallo, Giulia Tulino, Claudio Zambianchi.
 
Artisti in mostra: Alessandro Amaducci, Piero Chiariello, Mattias Harenstam, Maria Korporal, Eleonora Manca, Igor Imhoff, Lino Strangis, Tian Xiaolei

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI