Fiof 2016 - Mutamenti

Fiof 2016 - Mutamenti, Orvieto

 

Dal 26 Febbraio 2016 al 28 Febbraio 2016

Orvieto | Terni

Luogo: Palazzo del Popolo e altre sedi

Indirizzo: piazza del Popolo

Telefono per informazioni: +39 0883.894196

E-Mail info: segreteria@fiof.it

Sito ufficiale: http://www.fiof.it/


Comunicato Stampa:
Il mutamento é uno stadio insito nella societá.
Impossibile sottrarsi all’evoluzione: l’uomo cambia, la societá cambia e insieme ad essa cambiano i modi di espressione e comunicazione. La fotografia non é da meno, anzi, in quanto rappresentazione immediata della stessa societá, o parte di essa, cambia in maniera automatica, rincorrendo quello stesso miglioramento a cui la natura umana aspira dalla notte dei tempi.

Mutamenti dunque, sará questo il tema intorno al quale, quest’anno, monteremo la nostra convention.
Orvieto ospiterá Fiof e il Festival Internazionale della Fotografia, Video e Comunicazione Visiva dal 26 al 28 Febbraio 2016 e come sempre sará l’occasione giusta per riflettere sui cambiamenti che la nostra arte preferita sta subendo a gran velocitá. 
Se da un lato la fotografia é rimasta la stessa dalle sue prime apparizioni, mi riferisco alla sua capacitá di rendere eterno un istante, dall’altro ha cambiato e continuamente cambia modi, supporti e valore.

Racconteremo un’altra storia della fotografia e rappresenteremo il modo in cui la stessa, nel corso dei secoli, é passata dall’essere surrogato di un dipinto a manifestazione autonoma, con un proprio carattere e un proprio ruolo.
Attraverso incontri e dibattiti proveremo ad addentrarci nelle sue profonditá, a toccare la sua intimitá per spogliarla di ogni segreto cosí da prevederne l’evoluzione che le apporterá il terzo millennio. Ma non é tutto, transiteremo fra innovatori e conservatori al fine di comprenderne le rispettive ragioni e magari riuscire a trovare, fra le due opposte visioni, il punto di equilibrio totalizzante.
Analizzeremo il ruolo del fotografo contemporaneo per capire in che modo si puó intendere una professione perennemente tesa tra le regole di un mercato che é industria dell’immagine e i dettami di un’ispirazione che é il sacro fuoco artistico e da cui non é possibile prescindere quando si tratta di professionisti dello scatto.   Insomma, attireremo l’attenzione di quanti vorranno prendere parte a questo grande evento targato Fiof, focalizzandoci di volta in volta su sezioni distinte, ovvero:
mutamenti d’autore, intreccio tra arte e fotografia; mutamenti tecnologici, la digitalizzazione e le sue conseguenze – testimonianze di autori che hanno fatto la storia; mutamenti di sguardi, la nuova visione della fotografia dal reportage alla street photography; mutamenti di stile e fashion photography, come cambia la fotografia commerciale nel ruolo dell’advertising; mutamenti della wedding photography, dal composito al reportage. Come ogni anno, poi, anche in questa edizione daremo ampio spazio alle competitions: FIIPA 2016, ovvero il concorso che ogni anno vede la partecipazione di migliaia di fotografie provenienti da tutto il mondo, sará l’occasione immediata e concreta di vedere come i fotografi professionisti contemporanei interpretano e realizzano i loro personalissimi mutamenti.

FIOF è l’ unica associazione che rilascia le qualifiche professionali: oltre al QIP, titolo di base che fa la differenza tra un professionista e un amatore, la novitá di questa edizione sará il MASTERQIP, dedicato ai fotografi che hanno giá conseguito il QIP e che hanno il coraggio di mettersi in gioco per provare a conquistare la qualifica di Maestro Italiano di fotografia.
Altra grande novitá che realizzeremo in questa edizione sono le letture portfolio: gli autori potranno presentare ai relatori le proprie opere ed essere giudicati dagli stessi. Un’ulteriore occasione per mettersi alla prova, per mettersi in discussione di fronte ai grandi nomi della fotografia internazionale contemporanea e chissá, magari, scoprire che le mutazioni possono essere piú sane di ogni ostinato tentativo di restare sempre uguali a se stessi!

In programma una ricca offerta formativa ed espositiva per l’edizione 2016, grazie a una consolidata sinergia con realtà fotografiche nazionali ed internazionali.
Orvieto diverrà una vera e propria open gallery, la città ospiterà mostre sia nelle sedi istituzionali che commerciali, saranno creati percorsi espositivi ed installazioni nelle strade e nelle piazze cittadine così come concordato con la pubblica amministrazione.
Saranno realizzati percorsi formativi sia per professionisti che per appassionati e studenti.
Saranno realizzati percorsi con gli studenti presso le sedi scolastiche ed incontri con le associazioni a sostegno delle disabilità. Orvieto Fotografia 2016 si riconferma un importante palcoscenico internazionale per la fotografia moderna e contemporanea, FIOF ospiterà la delegazione cinese, americana, koreana e giapponese con cui saranno siglati accordi di interscambio culturale e commerciale.
Ancora una volta, la splendida Orvieto sarà la capitale indiscussa della Fotografia Italiana ed Internazionale. Uno sguardo veloce e mirato, un volo radente sul passato, presente e sul futuro della fotografia, fino a ghermire i segreti dei grandi maestri e le tendenze future della fotografia degli illuminati.
Da venerdì 26 a domenica 28 febbraio preparatevi ad una full immersion nella fotografia e nella comunicazione. Orvieto e i suoi palazzi storici saranno di nuovo invasi da fotografi e videomaker, professionisti ed appassionati pronti a confrontarsi sul valore e l’etica della fotografia e del video, incontrando e confrontando stili, eccellenze e professionalità nazionali ed internazionali, fra cui Oliviero Toscani, Giovanni Gastel, Maurizio Galimberti, Francesco Cito, Vittorio Sgarbi. Tutto in pochi giorni e tutto in uno dei borghi più belli d’Italia.
Workshop, seminari, mostre fotografiche, istallazioni e movie vi aspettano nelle storiche cornici di Palazzo del POPOLO con la splendida Sala dei ‘400, Palazzo dei Sette, Palazzo COELLI sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto e altre location storiche messe a disposizione dal Comune per l’ esposizione delle mostre.

Un fitto calendario di incontri non toglierà comunque tempo a momenti di convivialità e svago: la “Famiglia FIOF” cresce ogni giorno di più e la Convention è un’occasione imperdibile non solo per aumentare le proprie competenze e professionalità, ma anche per incontrare vecchi e nuovi amici.

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI