La Compagnia delle Donne. Dalle 'vergini pericolanti' alle 'signorine della banca'

Fondazione1563, Istituto bancario San Paolo, Centro meccanografico,1955

 

Dal 12 Aprile 2019 al 31 Maggio 2019

Torino

Luogo: Fondazione 1563 per l’Arte e la Cultura della Compagnia di San Paolo

Indirizzo: piazza Bernini 5

Orari: su richiesta e prenotazione

Telefono per informazioni: +39 011.4401403

E-Mail info: info@fondazione1563.it

Sito ufficiale: http://www.fondazione1563.it


Comunicato Stampa:
La Fondazione 1563 inaugura venerdì 12 Aprile una mostra dedicata all'evoluzione della figura femminile: «La Compagnia delle Donne. Dalle 'vergini pericolanti' alle 'signorine della banca'» che raccoglie documenti e fotografie dell’Archivio storico della Compagnia di San Paolo nella sede di Piazza Bernini 5 a Torino. L'esposizione, aperta fino a venerdì 31 Maggio, racconta le opere e il coinvolgimento nel mondo femminile delle attività della Compagnia dalla sua fondazione nel 1563 al secondo dopoguerra: una storia di cammino nel tempo verso il superamento di pregiudizi, ostacoli economici, sociali e formativi. 

In principio le donne sono perlopiù “salvate” e assistite nelle condizioni difficili di povertà ed esclusione, ma tra Sei e Settecento diventano anche protagoniste di beneficenza, opere sociali e committenze artistiche. 
Tra le attività dell’antica Compagnia in evidenza l’Opera della Casa del Soccorso delle verginifondata nel 1589, la Casa del Deposito (1683), la Casa delle Forzate (metà Settecento) e la Compagnia delle Umiliate e le Benefattrici (dal XVI secolo).
L’Ottocento vede emergere sempre più l’idea che anche alla donna spettino diritti politici e civili. Nel 1853, quando l’amministrazione dell’Istituto passò alle Opere Pie di San Paolo, il Soccorso e il Deposito erano ormai veri e propri istituti educativi dedicati alle ragazze. Nel 1883, in occasione delle nozze del principe Tommaso di Savoia con la principessa Isabella di Baviera, l’istituto unificato assunse il nome di Educatorio Duchessa Isabella. Nel 1893, l’Educatorio si trasferì dalla sede di via Maria Vittoria in Barriera di Francia, nell’attuale piazza Bernini. I documenti raccontano la storia dell'edificio e i percorsi educativi e sociali di maestre e allieve.
Nel Novecento le carte dell’Istituto di San Paolo di Torino testimoniano luci e ombre dell’inserimento delle donne nel mondo del lavoro bancario. Introdotte all’inizio del secolo XX con ruoli precari e comprimari e in sostituzione degli uomini in guerra, le 'signorine' della banca erano così chiamate poiché non potevano sposarsi e, se lo facevano, rassegnavano le dimissioni. Solo nel 1963 sarà approvata la legge che vieta il licenziamento delle lavoratrici per causa di matrimonio.

Percorso espositivo:

I sezione) La grande storia e il faticoso percorso delle donne versoun’emancipazione sociale, culturale ed economica scorrono e forniscono ilcontesto dell’azione delle “donne della Compagnia”; esse sono tanto le innumerevoli“salvate” e assistite nelle condizioni difficili di povertà ed esclusione, quanto quelle protagoniste fin dai Sei e Settecento della beneficenza e del patronage di opere sociali e di committenze artistiche. Molte le attività dell’antica Compagnia che simetteranno in evidenza:

L’Opera della Casa del Soccorso delle vergini – 1589
La Casa del Deposito – 1683
La Casa delle Forzate – metà Settecento La Compagnia delle Umiliate e le benefattrici - dal XVI secolo
II sezione) L’Ottocento vede emergere sempre più l’idea che anche alla donnaspettassero i diritti politici e civili che già il Codice Civile Napoleonico avevagarantito. Nel 1853, quando l’amministrazione dell’Istituto passò alle Opere Pie di San Paolo, il Soccorso e il Deposito erano ormai veri e propri istituti educativi dedicati alle ragazze. Nel 1883, in occasione delle nozze del principe Tommaso di Savoia, duca di Genova, con la principessa Isabella di Baviera, l’istituto unificato assunse il nome diEducatorio Duchessa Isabella. Nel 1893, l’Educatorio si trasferì dalla sede di via Maria Vittoria in Barriera di Francia, nell’attuale piazza Bernini.

L’esposizione si concentrerà su:

Educatorio Duchessa Isabella, storia di un edificio progettato per l’educazionedelle donne
Le Maestre e le allieve, percorsi educativi e sociali
III sezione) L’Istituto di San Paolo di Torino, ente creditizio derivato dalle Opere Pie di San Paolo e dall’attività del Monte di Pietà, è parte integrante della storia della Compagnia; le testimonianze documentarie tramandano anche in questo caso la storia di luci ed ombre dell’inserimento delle donne nel mondo del lavoro bancario. Introdotte all’inizio del secolo XX con ruoli precari e comprimari e in sostituzione degli uomini in guerra, le “signorine” della banca erano così chiamate poiché l’eventualematrimonio ne determinava solitamente le dimissioni. Solo nel 1963 sarà approvata la legge che vieta il licenziamento delle lavoratrici per causa di matrimonio.
Le storie:
Le “signorine” della banca
Percorsi di donne nel mondo del lavoro nel secondo dopoguerra

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI