Singolare e Plurale 2017

© Ivo Martin | Opere di Caterina Marinelli

 

Dal 06 Ottobre 2017 al 12 Novembre 2017

Torino

Luogo: Palazzo Barolo

Enti promotori:

  • Città di Torino
  • Opera Barolo
  • PARI - Polo delle Arti Relazionali e Irregolari
  • Lao di Verona
  • Con il contributo di Fondazione CRT

Costo del biglietto: ingresso gratuito a tutti gli eventi


Comunicato Stampa:
Dal 2015 Palazzo Barolo è uno dei luoghi attivi della rassegna Singolare e Plurale, recente espressione della - storica e ininterrotta - collaborazione fra la Città di Torino e l’Opera Barolo, attiva dal 1995.

L’edizione autunnale della Rassegna presenta: tre mostre, laboratori, residenze d’artista, workshop ed eventi per la promozione di iniziative con al centro le arti intese come motore di cambiamento, crescita personale, salute pubblica e welfare culturale. Per unacircolazione di idee e persone per offrire opportunità di cittadinanza attiva a tutti, mostrando quanto l’arte e la cultura siano capitali da scoprire - là dove sono nascosti - e da spendere insieme come contributo per l’evoluzione di una città, di un Paese.

Singolare e Plurale èun’occasione per non perdere il filo di quello che avviene qui e nel mondo, mantenendo attiva e connessa l’ampia rete di Arte Plurale– costruita fra Comune, scuola, università, fondazioni, dipartimenti educazione dei musei, associazioni e cooperative sociali - che in tutti questi anni ha saputo rendere Torino una città unica nel panorama italiano e forse internazionale.
Si è ora costituito un corridoio artistico, che si sviluppa sul territorio cittadino e collega InGenio con Palazzo Barolo e l’Housing Giulia. Con l’opportunità di una passeggiata salutare nello splendido centro di Torino.

Programma inaugurazione venerdì 6 ottobre
Palazzo Barolo, Salone d’onore
ore 11.00 conferenza stampa
La giornata prosegue con itinerari da Palazzo Barolo a InGenio Arte Contemporanea
dalle ore 15.30 alle 18.30 visite guidate alle mostre con accompagnamento gruppi;
dalle ore 16.30 alle 19.00Pedalando si impara! caccia al tesoro nel percorso che va da InGenio a Palazzo Barolo passando per la Cavallerizza, piazza Castello e ritorno.
InGenio bottega d’arti e antichi mestieri
ore 19.00, conclusione musicale e premiazione del vincitore della caccia al tesoro Pedalando si impara!

Palazzo Barolo: atrio, sale del Legnanino, appartamenti di Elena Matilde
InGenio Arte Contemporanea
FUORISERIE
A cura di Daniela Rosi e Tea Taramino con Arteco e Artenne
Esposizione con assolo, duetti e terzetti. Un percorso, un’indagine sui talenti insoliti che germogliano - con la forza autonoma e indisciplinata delle malerbe – e che abitano, in aree e piani comunicanti, nelle terre di mezzo tra “il dentro e il fuori” - o a margine - del mondo dell’arte ufficiale o delle istituzioni totali. Una costellazione di autori, talvolta insospettabili, che si esprime - negli spazi della fragilità o della trasgressione – disegnando mondi originali.
Obiettivo della mostra è far conoscere la complessità e la ricchezza degli immaginari, speciali e fuori serie, che si possono scoprire in tali aree di frontiera, territori pulsanti di energia e ricchi di traffici di senso. Ambiti ulteriormente mossi dai recenti mutamenti di prospettiva della critica contemporanea e dall’andirivieni dei protagonisti stessi.
Venti artisti – internazionali, emergenti o sconosciuti - in dialogo negli spazi di Palazzo Barolo e InGenio Arte Contemporanea, attraverso opere, installazioni e video: Salvatore Accolla, Adolfo Amateis, Antonino Arcidiacono, Giorgio Barbero, Nereo Benedetti, Pietro Campagnoli, Roberto Celli, Jacopo Dimastrogiovanni, Lina Fiore, Francesco Galli, Gustavo Gamna, Mauro Gottardo, Gi, Marco Fattuma Maò, Caterina Marinelli, Alessandro Monfrini, Primo Mazzon, Jhafis Quintero, Dario Righetti, Aldo Turco.
Una collaborazione fra LAO-laboratorio pro artisti outsider di Verona e Accademia di Belle Arti di Verona; InGenio, Passepartout e Motore di Ricerca/Servizio Disabili/Città di Torino; ASL TO1 e TO3; Fondazioni Medicina a Misura di Donna e Fitzcarraldo;Costruire bellezza*, laboratorio di inclusione sociale a cura di Dipartimento di Architettura e Design del Politecnico e Dipartimento di Scienze dell’Educazione dell’Università degli Studi di Torino con la collaborazione di: Servizio Adulti in Difficoltà del Comune di Torino, Comitato Promotore S-NODI Gabriele Nigro (Caritas Italiana), Fondazione Progetto Arca Onlus, Fio.PSD/Federazione Italiana degli Organismi per le Persone Senza Dimora, Coop. Animazione Sociale Valdocco;Accademia Albertina di Belle Arti di Torino; Figure Blù Onlus/Centro Studi Bianca Tosatti di Parma; Costruttori di Babele di Savona; Osservatorio Outsider Art di Palermo; Galleria Opere Sceltedi Torino;Associazioni: Arteco, Artenne, , Associazione Nazionale Museo del Cinema, Consulta per le Persone in Difficoltà, Fermata d’autobus, Forme in bilico, PsicoPoint, Volere Volare, Volonwrite di Torino e Ars Fluens di Napoli; Torino Mad Pride; Laboratorio La Galleria e ETH/Circoscrizione 8; CADD Via Pianezza/Circoscrizione 5; Cooperative Sociali: Accomazzi, Esserci; Volontari del Servizio Civile.
Sponsor tecnici: Impresa costruzioni Enrico Bena; Impresa Sociale Co-Abitare; Associazione Forme in bilico; Chronos / Consorzio R.I.SO..
Media partner:Giornale delle fondazioni, Gazzetta di Torino.

Centro Studi Sereno Regis
Mercoledì 11, giovedì 19, martedì 31 ottobre, dalle ore 20.30 alle 22.30
3 SERE FUORI, al cinema
A cura di Daniela Rosi, Lao di Verona e Tea Taramino, Città di Torino.
Con la collaborazione di Valentina Noya e Vittorio Sclaverani, Associazione Nazionale Museo del Cinema.
Video, corti e film: Salvatore Accolla e Adolfo Amateis con poetiche d’ambiente, tra pittura essenziale e installazioni effimere; Gustavo Gamna e Jhafis Quintero con immagini crude o visionarie dalle istituzioni totali; Caterina Marinelli e Dario Righetti e l’interpretazione vitale delle nature animali con l’energia plastica del segno, del colore e della forma. E un incontro con l’antropologo Gabriele Mina e i suoi vagabondaggi per l'Italia, incontrando architetture fantastiche con brevi documentari - sui costruttori babelici -di Giordano Viozzi. Una collaborazione con Costruttori di Babele di Savona; Associazioni Fermata d’autobus e Forme in bilico; Galleria Opere Sceltedi Torino.

Proposte formative per adulti
FUORISERIE: RESIDENZE D’ARTISTA CON WORKSHOP, OTTOBRE
ARTENNE e La Galleria /Città di Torino con Fondazione Fitzcarraldo e Impresa Sociale Co-Abitare.
DIONISO, UN DIO LIQUIDO E MOLTEPLICE  di Cesare Pietroiusti, Andrea Lanini e Jacopo Seri, a cura di Alessia Panfili, Forme inbilico   Laboratorio sperimentale dedicato alle ritualità dionisiache in riferimento all'opera Le Baccanti di Euripide. Attraverso svariate modalità performative affini alle tematiche, il gruppo condotto da Pietroiusti, Lanini e Seri, esplorerà la creazione artistica e il fiorire gioioso del pensiero condiviso. Nel corso del laboratorio i partecipanti verranno coinvolti attivamente in un percorso carico di suggestioni e riferimenti artistici, filologici e letterari. Rivolto a studenti universitari, dell’Accademia e a persone adulte. 
Palazzo Barolo: venerdì 27 introduzione dalle ore 15.30 alle 17.00;
Teatro della caduta:venerdì 27 laboratoriodalle ore 19.30 in poi;
Housing Giulia: sabato 28 dalle ore 18.00 alle 19.30 incontro fra artisti e con i residenti.

FUGHE
di Jhafis Quintero, a cura diAlessia Panfili, Forme in bilico con ilLao di Verona
Strategie e comportamenti di difesa della mente per fronteggiare alcune situazioni stressanti o la prigionia: parte delle risorse personali possono venire utilizzate, in modo creativo per cercare di mantenere la sofferenza entro livelli accettabili. Fuga dai propri limiti.
Rivolto a studenti delle Scuole Medie Superiori, Università, Accademia e a persone adulte.
Housing Giulia: sabato 28 dalle ore 18.00 alle 19.30 incontro fra artisti e con i residenti;
Palazzo Barolo: domenica 29 workshop con il pubblico dalle ore 16.00 alle 18.00.

Palazzo Barolo, Cantine
CHIAROSCURO
a cura di Emanuela Romano e Valentina Bonomonte, Galleria Opere Scelte di Torino
Mostra collettiva quale esito di un percorso - educativo e artistico - condiviso, durato due anni.
Giocose manovre di integrazione fra persone, discipline e tecniche. Un’indagine con tempi lunghi e lenti sul carattere umano e delle cose, la natura della luce e l’ombra del pregiudizio. Una ricerca su come il contrasto possa favorire la coscienza a partire dall’alternarsi di giorno e notte, una fra le polarità che fanno parte della realtà vivente. Lo scopo del percorso è offrire un’occasione per sviluppare modalità, personali e autentiche, di essere e di stare con gli altri e di scoprire quante, infinite e possibili, sfumature ci possono essere fra due opposti. Una co-conduzione tra Annamaria Cilento, Maria Teresa Frizzarin, Chen Li, Gianluigi Mangiapane, Maresa Pagura, Giuliana Ravaschietto e Tea Taramino (ideazione e coordinamento) in collaborazione con studenti e artisti dei laboratori: Massimo Ambrogio, Valentino Ancora, Sofia Badessa, Giulia Barosso, Elisabetta Bruno Ventre, Paola Caretta, Gaetano Carusotto, Marcello Corazzi, Lorenzo Filardi, Giuseppe Iurmanò, Emanuele Luzzi, Silvestru Mariut, Fabio Taddonio, Ambra Torre, Anna Truffo con Cinzia Ferro, Annamaria Frusciante, Teresa Icovone, Maura Osella, Maria Pia Schiavone, Silvia Spandre e altre operatrici, studenti e tirocinanti.
Studi di design e arte applicata a cura di Giorgia Curtabbi e Emilia D'Orazio, del Corso di Laurea in Design e Comunicazione Visiva del Politecnico di Torino con Fabrizia Canavese e Francesca Miglio di Forma e materia/Circoscrizione 1 e Lorella Pirrello de Il Ramarro/Circoscrizione 5.
Una collaborazione fra Città di Torino: Laboratorio La Galleria/Circoscrizione 8, Servizio Passepartout, InGenio e Motore di ricerca/Servizio Disabili e Strada delle Cacce/Circoscrizione 10; Museo Cesare Lombroso, Università degli Studi di Torino; Dipartimento Educativo/Fondazione Sandretto Re Rebaudengo; Associazioni Aquarius e Forme in bilico; Primo Liceo Artistico; Cooperative Sociali Paradigma e Stranaidea.

Palazzo Barolo,Cantine
DIVERGOCONARTE - PROSPETTIVE ALTRE: INCONTRI
Mostra itinerante di pittura a cura di Fondazione Div.ergo, ONLUS e Città di Lecce.
Collettiva di trentuno opere, osservando le quali sarà possibile cogliere lo spessore che assume l’espressione artistica quando il tratto, il segno, la pennellata emergono da una storia personale complessa e si fissano sul foglio quale rivelazione di mondi interiori semplici e ricchi, spesso difficili da raccontare, ma espressioni e aneliti alla bellezza, quale dialogo e comunicazione universale.
Per maggiori informazioni: www.divergo.org/it/mostra
Una collaborazione con i servizi cittadini, le cooperative sociali e le associazioni dei progetti InGenio e Motore di ricerca della Città di Torino.

Palazzo Barolo, Sala grande cantine e Housing Giulia
Dal 8 ottobre al 12 novembre 2017
LABORATORI, WORKSHOP, PRESENTAZIONI E VISITE GUIDATE
a cura di ARTENNE e La Galleria, Città di Torino
Gratuiti e rivolti al pubblico di ogni età - fil rouge fra le mostre della Rassegna
progettati e/o gestiti in collaborazione con il Dipartimento Educazione della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo; le Associazioni: Ars Fluens di Napoli, Aquarius, Forme in bilico e Volonwrite, i servizi della Città di Torino e delle cooperative sociali, i volontari del Servizio Civile e Alternanza Scuola Lavoro.
Lo Staff di Singolare e Plurale è formato presso la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, il Laboratorio La Galleria/Città di Torino e Palazzo Barolo.
Per i contenuti, gli orari e i giorni vedi comunicato dedicato ai laboratori oppure ai siti www.comune.torino.it/pass/ingenio - www.operabarolo.it - www.artenne.it/new

PRESENTAZIONI
Palazzo Barolo, salone d’onore
mercoledì 11 ottobre dalle 10.30 alle 12.00
ARTEFICE DI BENESSERE! di Daniela Morante
Il libro, pubblicato dall’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, raccoglie gli Atti del Convegno “ARTEfice di benessere!” tenutosi nel 2014 presso l’Istituto di Napoli, i riferimenti teorici del Laboratorio Cuore presso il Reparto di Cardiochirurgia del Policlinico Federico II di Napoli e il Diario dell’Artista dal 2010 al 2013. Con il sostegno di Fondazione Altamane Italia.

INFO
Per approfondimenti:
www.comune.torino.it/pass/ingenio - www.operabarolo.it - www.artenne.it/new
prenotazioni laboratori obbligatorie inviare, entro il 4 ottobre
inviare una mail aartenne.artenne@gmail.com o compilare il form di iscrizione: bit.ly/2iuWm3C

DOVE

OPERA BAROLO -
PARI, Polo delle Arti Relazionali e Irregolari:
Palazzo Barolo
ingresso Via Corte d'Appello 20 - Tel. 0112636111 -info@palazzobarolo.it
Orari di apertura
Martedì | Mercoledì | Giovedì | Venerdì: 10.00-12.30; 15.00-17.30
Sabato: 15.00-17.30; Domenica: 15.00 -18.30
(www.operabarolo.it - www.palazzobarolo.it)

Housing Sociale Giulia

Via Francesco Cigna, 14/ L
Orari di apertura per attività legate a Singolare e Plurale:
martedì | giovedì 20.30 - 23.00
mercoledì | giovedì 10.00 - 13.00
L'Housing Giulia è aperto 24 ore su 24 per i suoi ospiti.(www.housinggiulia.it)

CITTÀ DI TORINO
InGenio bottega d’arti e antichi mestieri
Via Montebello, 28/B
Orari di apertura
dal martedì al sabato: 10.00 - 19.00, orario continuato

InGenio Arte Contemporanea

C.so San Maurizio 14/E
Orari di apertura
Apertura su richiesta rivolgendosi in Via Montebello 28/B
ingenio@comune.torino.it - tel. 011883157 - www.comune.torino.it/pass/ingenio
Sul sito aggiornamenti mensili con approfondimenti sugli eventi e i laboratori.
Facebook: InGenio – Bottega d'arti e antichi mestieri

ALTRI SPAZI

Centro Studi Sereno Regis

Via Garibaldi 13 - 10122 Torino
info@serenoregis.org - www.serenoregis.org
tel. 011532824 - tel. 011549005 - fax 0115158000

Teatro della Caduta
Via Michele Buniva 24 - 10124 Torino
info@teatrodellacaduta.org - www.teatrodellacaduta.org
tel. 0115781467

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI
 
LA MAPPA
  MOSTRE
Indicazioni stradali da: