Ca' Pesaro, Moggioli e la contemporaneità a Venezia 1913-2013

Ca' Pesaro, Moggioli e la contemporaneità a Venezia 1913-2013, Galleria Civica, Trento

 

Dal 20 Ottobre 2013 al 26 Gennaio 2014

Trento

Luogo: Galleria Civica

Indirizzo: via Belenzani 44

Orari: da martedi a domenica 10-13/ 14-18

Costo del biglietto: € 2, gratuito fino a 14 anni

Telefono per informazioni: +39 0464 454127/ 0464 454124

E-Mail info: press@mart.tn.it

Sito ufficiale: http://www.mart.trento.it


Comunicato Stampa: Riapre la Galleria Civica di Trento recentemente annessa al Mart di Rovereto che in questo modo concretizza la visione di un sistema museale integrato e all’avanguardia, parte attiva di un territorio vivace e dinamico. 
Sede distaccata del Museo, avamposto nel capoluogo trentino, la Civica è stata ridisegnata su progetto architettonico realizzato in pochi mesi dal giovane Stefano Grigoletto/Studio Atelier Zero, vincitore del Bando pubblico destinato ai giovani architetti trentini voluto dal Mart, in collaborazione con l’Ordine degli Architetti della Provincia di Trento. 
A conferma del radicamento con il territorio e dell’attenzione che il Museo vuole dedicare ai giovani, nella Galleria Civica confluirà anche l’ADAC, l’Archivio degli artisti contemporanei trentini, il cui lavoro di ricerca sul territorio è propedeutico alla formazione, alla produzione, alla circuitazione degli artisti trentini, nonché di interesse per ricercatori, curatori, galleristi e operatori culturali. 
Sabato 19 ottobre la Galleria Civica riaprirà quindi i battenti nella sua nuova veste, ospitando una mostra, a cura di Alessandro Del Puppo, che ne sintetizza i futuri indirizzi culturali: rapporto fra contemporaneo e storia recente, prossimità verso il territorio e riscoperta di temi e vicende storiche sinora meno indagate. 
L’esposizione amplia e esplora in chiave del tutto inedita un tema già affrontato dal Mart: l’opera dell’artista trentino Umberto Moggioli di cui il Museo conserva un importante nucleo di dipinti. 
L’indagine si amplia con un approfondimento sull’esperienza a Ca’ Pesaro, nel confronto tra Moggioli e gli artisti della sua generazione attivi a Venezia, tra i quali Arturo Martini, Gino Rossi e Felice Casorati e Tullio Garbari. 
La ricerca si completa nel paragone con la generazione degli artisti attivi alla fine del Novecento, diversi per età, formazione e tecniche, ma accomunati da un medesimo modello operativo, dall'indagine su temi simili e dalla distanza dagli istituti ufficiali. Tra questi Germano Olivotto, Guido Guidi, Gabriele Basilico, Paolo Gioli, Sirio Luginbühl, Michele Sambin e Guido Sartorelli. 
Nell’inedito raffronto queste due generazioni vengono osservate nello scenario di Venezia, tralasciando, volutamente, quello che potrebbe apparire il momento più solare: la Laguna delle eccezionali Biennali degli anni cinquanta, dell’internazionalizzazione del sistema dell’arte, dei grandi mecenati, galleristi e collezionisti. 
Attraverso l’analisi del lavoro dei due gruppi di artisti, si finisce per raccontare due momenti cruciali per la definizione stessa di modernità nel Novecento: la sua origine, nell’ambito delle avanguardie storiche e, per certi versi, il suo compimento. 

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI