Alberto Biasi. La Materia della Visione 1959-2019

Opera di Alberto Biasi

 

Dal 07 Maggio 2019 al 02 Giugno 2019

Venezia

Luogo: Scuola Grande della Misericordia

Indirizzo: Cannaregio 3599

Orari: da martedì a domenica 10-18

Curatori: Marco Meneguzzo


Comunicato Stampa:
La mostra ALBERTO BIASI. La Materia della Visione 1959 - 2019 a cura di Marco Meneguzzo inaugura martedì 7 maggio alla Scuola Grande della Misericordia di Venezia. Con l’occasione, il presidente di Alcantara S.p.A. Andrea Boragno conferma lo speciale rapporto che da anni lega l’azienda alla migliore creatività internazionale del nostro tempo.
In particolare, questa collaborazione nasce proprio dall’identificazione del materiale Alcantara come uno strumento espressivo capace di rispondere con grande versatilità alle esigenze compositive, divenendo un vero e proprio medium artistico.
 
Da ormai molti anni Alcantara sviluppa un vivace rapporto con il mondo dell’arte e della creatività contemporanea in tutte le sue forme espressive. Artisti visivi, fashion e industrial designer, registi e videomaker, architetti e musicisti di tutto il mondo hanno lavorato con Alcantara, realizzando opere che sono state esposte in alcune delle più prestigiose istituzioni museali europee, dal MAXXI al Victoria and Albert Museum. Mostre molto apprezzate sono state prodotte anche negli Stati Uniti, in Cina e in Giappone. Alcantara collabora con successo anche con due tra i più importanti teatri d’opera italiani, il Regio di Torino e il Massimo di Palermo.
 
Tra le molte collaborazioni con artisti figurano nomi di prima grandezza in vari campi: i designer NendoMarcel WandersGiulio Cappellini e Ingo Maurer; l’architetto Nanda Vigo, che ha portato lo spazialismo nell’interior design; Yuri Ancarani, forse il più poetico dei videomaker italiani; gli artisti calligrafi cinesi Qin Feng e Qu Lei Lei; la visionaria stilista di haute couture Iris Van Herpen e musicisti di genio come Matthiew HerbertCaterina Barbieri e Soundwalk Collective sono solo alcuni dei protagonisti della creatività contemporanea con cui Alcantara ha avuto il privilegio di essere per un tratto compagna di viaggio, intessendo con loro un rapporto di autentica complicità.

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI