Cabinet of Curiosities. La Collezione Storp

Doppio flacone in vetro rosso con fischietto in argento. Boemia Secolo XIX

 

Dal 29 Aprile 2017 al 01 Ottobre 2017

Venezia

Luogo: Museo di Palazzo Mocenigo

Curatori: Gergana von Heyking

Enti promotori:

  • Fondazione Musei Civici di Venezia

Costo del biglietto: intero € 8, ridotto € 5.50 ragazzi da 6 a 14 anni; studenti dai 15 ai 25 anni; accompagnatori di gruppi di ragazzi o studenti (max. 2); cittadini over 65; personale del Ministero dei Beni e Attività Culturali e del Turismo (MiBACT); titolari di Carta Rolling Venice; soci FAI. Gratuito residenti e nati nel Comune di Venezia; bambini da 0 a 5 anni; membri I.C.O.M.; portatori di handicap con accompagnatore; guide turistiche abilitate e altre categorie secondo normativa vigente

Telefono per informazioni: 848082000

E-Mail info: info@fmcvenezia.it

Sito ufficiale: http://www.mocenigo.visitmuve.it


Comunicato Stampa:
Il flacone per profumo è stato – ed è tuttora – una straordinaria occasione creativa per esercitazioni virtuosistiche, dove il talento del design e dell’esecuzione si accompagna alla scelta di materiali pregiati, come l’oro e l’argento, e a tecniche sofisticate, come gli smalti e l’incisione, capaci di emulare in un prodigioso equilibrio estetico e cromatico la perfezione della natura che può mettere a disposizione materiali speciali come corazze di animali marini, piante e cortecce esotiche.

La famiglia Storp, fondatrice nel 1911 a Monaco di Baviera della Drom fragrances, ha raccolto con competenza e passione per generazioni una collezione rara e importantissima di flaconi e contenitori per profumi che oggi conta oltre tremila pezzi e sei millenni di storia.

Una significativa selezione di queste opere caratterizza dal 2013 l’inedita proposta museografica inerente la storia del profumo e delle essenze del rinnovato Museo di Palazzo Mocenigo a Venezia, realizzata in collaborazione con MAVIVE e con il sostegno della nota casa essenziera tedesca Drom.

Dopo un primo capitolo presentato due anni fa e volto ad approfondire, attraverso alcuni eccezionali capolavori della collezione, un tema già presente nel percorso espositivo permanente del museo, viene ora proposto un nuovo prezioso itinerario nel magico mondo del flacone.

A cura di Gergana von Heyking e allestita nel Pòrtego al piano nobile del museo, ‘Cabinet of Curiosities’ è una mostra dal taglio multisensoriale che espone una significativa selezione di circa 180 flaconi provenienti da tutte le epoche: bizzarri e misteriosi oggetti ispirati alla storia, alla natura, alla scienza e all’arte

L’esposizione si suddivide in tre affascinanti sezioni - Naturalia, Artificialia e Mirabilia - per ognuna delle quali i maestri profumieri di Drom Fragrances hanno creato un’esclusiva fragranza ispirata che il visitatore sarà stimolato a scoprire, insieme a molte altre curiosità, in un viaggio dai contorni davvero suggestivi.

Ogni sezione riflette dunque la personalità del suo creatore, insieme al suo amore per il bizzarro e il misterioso, gli stessi elementi che hanno ispirato la straordinaria Collezione di Flaconi Storp.

L’origine e i primi esempi del museo

Curiosus, latino = curioso, indiscreto

Il “Gabinetto delle Curiosità” è un ritratto del mondo realizzato attraverso una raccolta di oggetti bizzarri, misteriosi ed estremamente rari nel campo della storia, della natura, della scienza e delle arti.

Noto anche come “Wunderkammer”, rappresenta uno spazio privato nato da una caccia al tesoro guidata solo dalla passione e dagli interessi personali e formato attorno alla convinzione che tutte le cose siano collegate reciprocamente attraverso somiglianze visibili o invisibili.

Questo fa del “Gabinetto delle Curiosità” ben più che una semplice mostra.
Si tratta di un meraviglioso tesoro che riflette la personalità del suo creatore e l’amore di quest’ultimo per le cose strane, ignote e incoerenti – proprio come la stessa collezione Storp.

Le sezioni in mostra

Naturalia
Le meraviglie della natura

La sezione si compone di un eclettico assemblaggio di elementi di storia naturale e consente di esaminare le specie viventi attraverso un’intrigante panoramica di fiori e botanica, conchiglie e fossili, animali, uccelli e insetti, che svelano fenomeni e anomalie, significati nascosti e proprietà ‘magiche’ del mondo naturale.

Artificialia
Preziose tappe da mondi bizzarri
Racconta la storia di un’etnografia esotica, di opere d’arte realizzate dall’uomo e di strumenti scientifici.
Telescopi e mappamondi, monete e altre antichità consentono alla mente di viaggiare in un’era in cui il mondo deve ancora essere scoperto e ritraggono la bellezza dell’esplorazione e della saggezza.

Mirabilia
Fenomeni inspiegabili
È una preziosa raccolta di oggetti ‘meravigliosi’ e scoperte di natura imperscrutabile, riunita per spiegare la complessità del microcosmo.
La diversità di manufatti conferma l’esistenza di prodigi, divinità e forze superiori e dona spazio per immaginare e creare significato. 

LA COLLEZIONE STORP

Le collezioni di flaconi di profumo sono davvero rare nel mondo.
La data d’inizio dell’impressionante raccolta, ora nota come Collezione Storp, è il 1911, anno di fondazione della Drom company. Con il trascorrere del tempo, il nonno di Ferdinand e Andreas Storp (che ora guidano l’azienda) Bruno Storp e sua moglie Dora, entrambi appassionati di flaconi di profumo, hanno realizzato una delle più belle ed importanti collezioni che comprende oggetti di tutte le epoche, dall’antichità ai giorni nostri.
Nel 1921, Dora Storp iniziò a raccogliere una serie infinita di flaconi di profumo diversi. Nel 1967, la madre di Ferdinand e Andreas Storp, Ursula Storp, ereditò la collezione e dedicò la sua vita a preservarla e migliorarla.
La collezione include più di 3000 pezzi rari, alcuni di oltre 6000 anni fa.
Le esposizioni rappresentano un’eccezionale testimonianza della raffinata arte profumiera nel corso dei secoli.
Nel 2010, i due fratelli hanno voluto aprire per la prima volta al pubblico la collezione, conservata nel museo privato della sede centrale della Drom Fragrances a Monaco di Baviera, dandole così un tocco d’internazionalità e offrendo l’occasione straordinaria di ammirare rari flaconi di profumo unici nel loro genere.
Parte della collezione Storp è già stata esposta in varie mostre che hanno avuto luogo nel mondo – a Venezia, Parigi e New York. Ne seguiranno molte altre! Ferdinand e Andreas Storp sono convinti che Palazzo Mocenigo, a Venezia, fornisca la cornice ideale per esporre la sublime collezione in mostra come il “Cabinet of Curiosities” (Il Gabinetto delle Curiosità).
In merito allo speciale allestimento, Ferdinand Storp dichiara: “Antica città dove arte e artigianato s’incontrano, Venezia dipinge il palcoscenico ideale per questa straordinaria mostra di bottiglie di profumi. Pregiate opere d’arte e artigianato, i flaconi nascondono un tesoro senza tempo: la prodigiosa bellezza con cui raccontano, ancora oggi, la storia che la fragranza contenuta al loro interno narrò a quel tempo. Sebbene il profumo sia svanito centinaia di anni fa sulla pelle vellutata di un’incantevole dama, è ancora possibile ammirare il flacone e immaginarne la storia. Questo quadro evoca un nuovo parallelismo con Venezia, dove ogni edificio, ogni angolo, ogni pietra racconta la propria storia. Siamo sinceramente lieti che l’esibizione “Il Gabinetto delle Curiosità” aggiunga preziose sfumature alla storia del profumo in questo suggestivo museo veneziano”.     

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI
 
LA MAPPA
  MOSTRE
Indicazioni stradali da: