Ogni pensiero vola

Mario La Carrubba, Rationalis Chaos, 2016

 

Dal 17 Maggio 2018 al 04 Giugno 2018

Bomarzo | Viterbo

Luogo: Palazzo Orsini

Indirizzo: via Borghese

Curatori: Gianfranco Mascelli, Pierluigi Cattaneo


Comunicato Stampa:
Immaginate di trovarvi di fronte a una domanda che, visivamente, si rappresenta come un groviglio di parole in un nucleo stretto dove le lettere che lo compongono, restano prigioniere e alcune delle qualitentano di fuoruscire, tornando nel nucleo come magnetizzate.  
Si penserà alla ineluttabilità della parola, al fine inutile di pronunciarla, al suo significato sconnesso dalla realtà. Il problema invece sta solo in quello di collegarla al pensiero che la determina coscientemente, sarà  solo allora che quel nucleo si aprirà, prenderà ossigeno, si allargherà e come in un miracolo verrà fuori la meraviglia dell’immaginario artistico. Si racconterà l’astrazione di Achille Pace e la coordinata imperativa connessione alla logica col filo in superficie, che invece da Barbara Migno, sarà lacerata per scoprire un altro mondo. Un altro mondo come visto dall’alto, sarà quello blu di Anna Seccia che, invece Edith Dzietuszycka tradurrà in affollati sensi con i suoi collages, entrambe in piena sintesi di comunicazione.
Se Anna Iskra Donati veste oggi la geometrica informazione con il drappo, al contrario Elena Sevisarà in un esercito di corazze di reti, così come Giò Coppola, al contrario, ha bisogno di un suo preciso dizionario di metallo, un pensiero che fluttua nella libertà. E’ la parola  che usa Alba Gonzales nel suo surreale componimento così come Mario La Carrubba lo assorbe nel totale macchinoso assemblamento. Per equilibri diversi, quelli di Lucia Di Miceli Salvatore Giunta in cui Lucia va nel rapporto tra toni di colore e forme, mentre Salvatore apre il rapporto di luce e di peso anche nella scultura.
Il Pensiero di Massimo Battaglini è quello ineluttabile del colore Pop, Carla Leonelli pone un problema di vita con le sue formelle, Pierluigi Cattaneo fa luogo al suo rigore pittorico e scultoreo.
Guardando verso il pensiero di Maria Pizzi, quando la leggerezza si fa contrasto al tema, al contrario è sull’opera di Alfredo Celli in cui la materia non potrà escludersi dalle forme imposte. Un po’ come accade a me per altri versi.  
Contrasti visivi, tecniche che si contrappongono, tesi interdisciplinari, il tutto contenuto e sostenuto dalla parola. Non solo parole dunque, anche pensieri e…. ogni pensiero vola.           

Gianfranco Mascelli
 
Inaugurazione sabato 19 Maggio 2018 ore 17
Orario: 10-13 / 16-18,30  

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI