Sipicciano si fa in tre per la Giornata del Contemporaneo

© 2RC Gallery | Alberto Burri, Serigrafia, 1973, particolare di un trittico

 

Dal 12 Ottobre 2019 al 31 Ottobre 2019

Viterbo

Luogo: Sedi varie

Indirizzo: sedi varie


Comunicato Stampa:
Dopo il successo delle passate edizioni, anche quest’anno AMACI organizza la Giornata del Contemporaneo, iniziativa per la promozione del complesso e vivace mondo dell'arte contemporanea.

La Giornata del Contemporaneo è il grande evento che, dal 2005, AMACI dedica all’arte contemporanea e al suo pubblico. Il primo o il secondo sabato di ottobre i musei associati ad AMACI, accanto a tutte le istituzioni del nostro Paese che liberamente decidono di aderire all’iniziativa, aprono gratuitamente le loro porte per un’iniziativa ricca di eventi, mostre, conferenze e laboratori. Un programma multiforme che regala l’imperdibile occasione di vivere da vicino la vivacità e la ricchezza dell’arte di oggi.

L’evento merita un’attenzione particolare per l’importante ruolo che negli anni ha dimostrato di svolgere per la promozione della cultura contemporanea.

L’incremento in termini di partecipazione e di presenze della Giornata del Contemporaneo ha infatti evidenziato con chiarezza la sempre maggiore attenzione che il mondo dell’arte contemporanea presta ad AMACI e a un’iniziativa che si è ormai consolidata come un importante appuntamento annuale nel panorama italiano. In questi anni, l’evento ha permesso di disegnare una mappa dell’arte di oggi che ha coinvolto non soltanto le grandi città, ma anche i centri più piccoli, da sempre molto attivi. In questa mappa, i musei, poli culturali per definizione, hanno assunto il ruolo di veri e propri catalizzatori, con la capacità di presentare e valorizzare l’attività degli artisti contemporanei.

La sempre crescente partecipazione di istituzioni museali italiane impegnate nel campo dell’arte contemporanea dimostra, ancora una volta, il valore dell’evento quale grande occasione di scambio, vivace e dinamico, tra l’arte del nostro tempo e il suo pubblico, sempre più numeroso, diversificato e interessato.

Sipicciano (VT) si fa in tre per la Giornata del Contemporaneo

Incidere nel Contemporaneo

(edizione Zero)
A cura di Antonio Arévalo
Palazzo Baronale di Sipicciano (VT)
12/10/2019 - 31/10/2019
10:30 - 19:00

Incidere nel contemporaneo (artisti che si cimentano con le più raffinate tecniche della grafica contemporanea).
In mostra dal 12 ottobre fino al 31 ottobre 2019, Palazzo Baronale di Sipicciano (VT).
Il 12 ottobre, si inaugura la mostra d’arte Incidere nel contemporaneo, dedicata a Donatella Valori.
La mostra Edizione Zero, un percorso espositivo dedicato all’arte della grafica contemporanea.
L’esposizione vuole essere un incontro all’insegna dell’arte dell’incisione, con la premessa di un positivo dialogo, in particolare per il territorio della Tuscia, in termini di nuovi stimoli.

Il giorno dell’inaugurazione alle ore 17.00, l’artista e docente Angelo Falciano terrà una conferenza dal titolo “L’incisione un’Arte libera e spontanea”.

Astrazione e figurazione trovano momenti di contatto in un'accurata selezione di opere di autori contemporanei che si sono cimentati nell’arte dell’incisione.

In mostra opere di: Afro, Alberto Burri, Enrico Castellani, Bruno Ceccobelli, Sandro Chia, Enzo Cucchi, Fabrizio Clerici, Lucio Del Pezzo, Piero Dorazio, Lucio Fontana, Renato Guttuso, Emilio Greco, Sol LeWitt, Marco Lodola, Carlo Maria Mariani, Roberto Sebastian Matta, Emilio Scanavino, Gino Severini, Renzo Vespignani.

La mostra organizzata dalla Proloco di Sipicciano a cura di Antonio Arévalo, con la collaborazione della 2RC Gallery, la Galleria Miralli di Viterbo, l’Università Agraria di Sipicciano, Italia-Cargo (spedizioni d'arte), col Patrocinio del Comune di Graffignano.

Proposta per una sala espositiva nella Cappella Baglioni di Sipicciano (VT)
Tommaso Cascella  a cura di Antonio Arévalo.
SABATO 12 OTTOBRE  
NELLA QUINDICESIMA EDIZIONE DELLA GIORNATA DEL CONTEMPORANEO 2019
Dal 12 al 31 di ottobre 2019

La Cappella Baglioni rientra in quel piccolo grande tour che possiamo fare nella Tuscia per rivedere e vivere gli anni unici del secolo XVI insieme a i più noti monumenti di Villa Lante, Bomarzo, Soriano e altri della zona.
La Cappella, consta attualmente di almeno quattro altari o punti di preghiera mancanti delle pale o quadri devozionali. In questi spazi “ciechi” proponiamo le opere di artisti contemporanei, cominciando con l'artista Tommaso Cascella, in un ciclo di mostre personali a indicare e ricordare che l’arte si è sempre confrontata con il Mistero e con il Sacro.
Il progetto vuole riaffermare il ruolo e il significato dell’Arte proponendo, in chiave attuale ma non necessariamente cristiana e figurativa, il significato più profondo di fare arte oggi come ieri.
Al di fuori delle logiche mercantili e consumistiche lanciamo una sfida agli artisti per pensare nuovamente al senso profondo della loro opera e, per l’attuale proprietà del luogo, l’idea di far rivivere questo luogo unico e prezioso.
La mostra organizzata dalla Proloco di Sipicciano a cura di Antonio Arévalo col Patrocinio del Comune di Graffignano.

Open studio “Atelier d’Artista” Paolo Angelosanto
Piazza Plebiscito 14 Sipicciano (VT)
per A.M.A.C.I. Paolo Angelosanto apre le porte del suo studio al pubblico il 12 di ottobre durante la 15°giornata dedicata al contemporaneo. La visita all'atelier dell'artista  è l'occasione che  coinvolge il pubblico a conoscere il luogo e lo spazio vitale del lavoro creativo.



SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI