Attenzione: alcuni musei, gallerie e luoghi espositivi potrebbero essere temporaneamente chiusi al pubblico.

Mostra Jeff Koons. Shine a Firenze. Le informazioni sulla mostra Jeff Koons. Shine, i curatori, gli orari di ingresso, il costo dei biglietti, i numeri per prenotare, il comunicato stampa sulla mostra Jeff Koons. Shine del museo Palazzo Strozzi di Firenze.

Jeff Koons, Rabbit, 1986, Collection Museum of Contemporary Art Chicago| Foto: Nathan Keay, © MCA Chicago, © Jeff Koons

Jeff Koons, Rabbit, 1986, Collection Museum of Contemporary Art Chicago| Foto: Nathan Keay, © MCA Chicago, © Jeff Koons

Mappa

  • Città: Firenze
  • Provincia: Firenze
  • Indirizzo: piazza degli Strozzi
  • Sito ufficiale

Scheda Mostra

Jeff Koons. Shine

Jeff Koons


  • Luogo: Palazzo Strozzi
  • Curatori: Arturo Galansino, Joachim Pissarro
  • Città: Firenze
  • Provincia: Firenze
  • Data inizio: 23 Settembre 2021
  • Data fine: 23 Gennaio 2022
  • Sito ufficiale

Comunicato Stampa:


Jeff Koons è protagonista a Palazzo Strozzi di una nuova grande mostra, la sua più importante esposizione mai realizzata in Italia, in programma per l’autunno 2021. Sviluppata in rapporto diretto con l’artista, a cura di Arturo Galansino e Joachim Pissarro, la mostra accoglie a Firenze alcune tra le opere più celebri di questo grande maestro contemporaneo che dalla fine degli anni Settanta a oggi si è imposto come una delle figure più importanti dell’arte globale.

Autore di opere che sono entrate nell’immaginario collettivo grazie alla loro capacità unica di unire cultura alta e popolare, dai colti riferimenti alla storia dell’arte alle citazioni del mondo della pubblicità e del consumismo, Koons trova nell’idea di “lucentezza” (
shine) una delle principali caratteristiche della sua arte, dalla reinvenzione postmoderna del readymade alle grandi sculture in metallo perfettamente lucido che simulano giocattoli gonfiabili. Questo concetto va oltre una mera idea di decorazione o abbellimento: diviene la materia stessa dell’arte di Koons, unendo insieme esteriorità ed essenza.

Attraverso un’ampia selezione tra i più celebri dipinti e sculture della sua carriera, la mostra indaga il concetto di 
shine tra splendore e bagliore, preziosità e banalità, essere e apparire: un gioco di ambiguità che caratterizza il lavoro di Koons nell’utilizzo di materiali e soggetti che mettono in discussione il nostro rapporto con la realtà quotidiana e il concetto stesso di opera d’arte.