Luanda, Encyclopedic City

Edson Chagas. Luanda, Encyclopedic City, Palazzo Cini, Venezia

 

Dal 29 Maggio 2013 al 24 Novembre 2013

Venezia

Luogo: Palazzo Cini

Curatori: Paula Nascimento, Stefano Rabolli Pansera

Costo del biglietto: ingresso gratuito

Telefono per informazioni: +39 041 2710230/ 347 7971873

E-Mail info: giovannatissi@beyondentropy.com

Sito ufficiale: http://www.cini.it


Comunicato Stampa: Lunedì 30 maggio, a Palazzo Cini a San Vio – dalle ore 18 alle 22 – si inaugura Luanda, Encyclopedic City, la Prima Partecipazione della Repubblica d’Angola alla 55. Esposizione Internazionale d’Arte - la Biennale di Venezia. Il Padiglione, commissionato e patrocinato dal Ministero della Cultura della Repubblica d’Angola, presenta l’installazione fotografica dell’artista angolano Edson Chagas, a cura di Paula Nascimento e Stefano Rabolli Pansera per Beyond Entropy Ltd. È sponsorizzato da Bai, dal Banco Privado Atlantico ed Ensa. 
Attraverso Luanda, Encyclopedic City, Beyond Entropy continua la ricerca avviata alla 13. Mostra Internazionale di Architettura e sviluppa una riflessione sul tema del “Palazzo Enciclopedico”: quando un palazzo tende a essere enciclopedico diviene una città. Infatti, la città include una molteplicità di condizioni spaziali nella coerenza di una forma, anche se si tratta di una forma conflittuale, come quella urbana. 
Luanda, la capitale dell’Angola, è lo scenario privilegiato della ricerca di Edson Chagas, il cui obiettivo ne focalizza la complessità urbana. Una complessità data dalla presenza di spazi imprevedibili e dalla co-esistenza di piani e programmi inconciliabili: città e campagna, infrastrutture e abitazioni, discariche e spazi pubblici ivi convivono senza soluzione di continuità. Luanda è una città enciclopedica. 
Come può la conoscenza di una città essere organizzata attraverso la classificazione dei suoi spazi? Centrale per Edson Chagas è la riflessione su come le immagini possono dar forma ai modi in cui la città è esperita e vissuta dai suoi abitanti. 
La serie di fotografie selezionate per il Padiglione dell’Angola è tratta dal lavoro Found Not Taken e si focalizzano sulla catalogazione sistematica di oggetti abbandonati e riposizionati all'interno del loro contesto urbano per creare nuove relazioni tra questi, la loro forma e la città. Quale relazione si crea tra gli spazi e le immagini che ne scaturiscono? Quale ruolo giocano immaginazione e creatività in questa classificazione urbana? 
Nell’ambiguità di una visione che scopre e, simultaneamente, ricostruisce, si delinea una cartografia urbana che unisce precisione documentaristica e intuizione poetica: un nuovo modo di osservare la ricchezza enciclopedica degli spazi della città di Luanda e, forse, un nuovo modo di abitarli. 
Luanda, Encyclopedic City è un’installazione composta da 23 poster fotografici di grande formato aperta all’interazione con il pubblico, invitato a riflettere sul tema del Palazzo Enciclopedico anche attraverso la possibilità di creare la propria personale enciclopedia urbana di Luanda, in uno stimolate confronto con la collezione d'arte antica, che fu di Vittorio Cini, custodita nella Galleria di Palazzo Cini. 
La mostra è aperta al pubblico ad ingresso libero per tutta la durata della Partecipazione dell’Angola alla 55. Esposizione Internazionale d’Arte - la Biennale di Venezia. 
L’artista e i curatori sono presenti durante la vernice stampa e l’inaugurazione per illustrare il progetto. 

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI
 
LA MAPPA
  MOSTRE
Indicazioni stradali da: