Gli appuntamenti da non perdere sul piccolo schermo

Manet, Dante, Dalì: la settimana dell'arte in tv

Musée d'Orsay, Dist. RMN-Grand Palais / Patrice Schmidt | Édouard Manet, Olympia, 1863, olio su tela, 130x190 cm, Parigi, Musée d’Orsay
 

Francesca Grego

13/09/2021

Le suggestioni della Via della Seta, le immagini che hanno ispirato Dante, i piaceri e le follie del Rococò, i mille modi in cui gli artisti di ogni epoca hanno rappresentato il mare: sono tanti e stimolanti i temi da scoprire nella programmazione televisiva dedicata all’arte in questa settimana, tra documentari, approfondimenti, serie a puntate e lungometraggi pensati per il cinema che approdano finalmente sul piccolo schermo. E per chi desidera conoscere meglio i grandi maestri, le loro storie e i loro capolavori non c’è che l’imbarazzo della scelta, a cominciare da artisti come Manet, Renoir, Monet, Dalì, Tiepolo, Balla.
Ecco gli appuntamenti da tenere d’occhio in tv tra il 13 e il 19 settembre.

Da Balla a Dalì, in viaggio con Rai 5
Deserti, oasi, siti archeologici, città segrete e splendidi palazzi: questo e molto altro è ancora in grado di dispensare la Via della Seta che le antiche carovane percorrevano dall’Europa alla Cina. Una docuserie la ripercorre da cima a fondo, alla scoperta di meraviglie che deliziano gli occhi, segreti ingegnosi e, ma anche di sorprese che hanno a che fare con il presente e la modernità (La Via della Seta, in onda tutti i giorni in prima mattinata su Rai 5). 


Un frame da Balla. Il signore della luce, Il docufilm di 52' prodotto da ARTE.it Originals e realizzato con la collaborazione di Rai Cultura, Regia di Franco Rado, Autori Eleonora Zamparutti e Piero Muscarà | © ARTE.it 2021

Geniale, vulcanico, proteiforme: Giacomo Balla torna in tv per raccontarsi tra splendori e macchie indelebili in un documentario che è un viaggio a tutto tondo nella sua vita e nella sua arte. Dall’avventura futurista alle connessioni con il fascismo che la critica ha faticato a perdonargli, dalla riscoperta americana alle ispirazioni che ha regalato ad artisti, stilisti e creativi contemporanei, il grande maestro novecentesco si svela in Balla. Il Signore della Luce (giovedì alle 19.10 oppure on demand su Rai Play), mentre al MAXXI è ancora in corso Casa Balla, la mostra dedicata al coloratissimo appartamento romano dell’artista aperto per la prima volta al pubblico nel giugno 2021, incarnazione della sua idea di opera d’arte totale. 

A 700 anni dalla morte di Dante, scomparso tra il 13 e il 14 settembre del 1321, la Rai dedica al Sommo Poeta una speciale settimana di programmazione. Venerdì 17 le strade della letteratura si incrociano con quelle delle arti visive in Art Night, con il documentario Gli occhi di Dante. Quali visioni catturavano lo sguardo dell’Alighieri mentre scriveva la Divina Commedia? A questa domanda ha tentato di rispondere il regista Adolfo Conti: il risultato è un viaggio tra i mosaici splendenti del Mausoleo di Galla Placidia a Ravenna, i borghi malatestiani della Romagna, i paesaggi e i gioielli artistici di Pisa e Firenze. Nella seconda parte del programma si volta pagina, ma lo scenario è altrettanto onirico con un documentario dedicato a Salvador Dalì, genio eclettico che si è cimentato nelle arti più disparate.


Édouard Manet, Berthe Morisot con un mazzo di violette, 1872, Olio su tela, 40.5 x 55.5 cm, Parigi, Musée d’Orsay | © René-Gabriel Ojéda / RMN-Réunion des Musées Nationaux/ distr. Alinari

Dal Rococò agli Impressionisti: le proposte di Sky Arte
Tra i soggetti più amati dagli artisti, a fine estate il mare è ancora protagonista. Nel primo episodio della docuserie Dipingere il mare, scopriremo le mille sfumature che l’elemento marino ha assunto nel corso della storia dell’arte, con esperti e studiosi pronti a svelare i retroscena di alcuni grandi capolavori viaggiando dall’Andalusia alla Costa Azzurra, dalla Normandia al Mar Baltico. Con la scrittrice Melania Mazzucco voleremo a Venezia, tra le pieghe dei quadri di Tintoretto, mentre il pronipote di Paul Cézanne aprirà la corrispondenza del suo celebre avo e Montse Aguer, direttore della Gala Salvador Dalì Foundation, racconterà come le rocce della Costa Brava ispirarono il genio del Surrealismo (lunedì 13 alle 21.15). 

Dopo il viaggio nel Barocco andato in onda nelle scorse settimane, mercoledì 15 è pronta a decollare una nuova avventura nella storia dell’arte. Nella serie Rococò, lo storico dell’arte e divulgatore Waldemar Januszczak accompagna il pubblico alla scoperta della leggerezza di uno stile che alcuni esperti collocano all’origine della modernità. Nelle tre puntate di questa settimana, conosceremo da vicino l’epoca di Tiepolo, Watteau, Gainsborough, Goya, tra invenzioni, piaceri e follie (mercoledì 15 alle 13.20, venerdì 17 due episodi a partire dalle 12.30). 

Giovedì 16 su Sky Arte HD ci aspetta una grande notte dedicata all’Impressionismo. Si comincia alle 21.15 con il docufilm Manet - Impressioni d’artista, esplorando il più originale e inclassificabile esponente del movimento francese, per andare avanti con Renoir e la Bambina con il nastro blu, in cui la storia di un dipinto bandito, rubato, rifiutato, ostracizzato si intreccia alle vicende del pittore e alle vicissitudini drammatiche della sua piccola modella. La seconda parte punta i riflettori su uno dei maestri più amati dell’Impressionismo, Claude Monet. A lui sono dedicati il quarto episodio della serie Il mistero dei capolavori perduti e il lungometraggio cinematografico Le ninfee di Monet - Un incantesimo di acqua e luce, testimonianza di come l’ossessione di un artista possa essere all’origine di autentiche meraviglie. 


Le Ninfee di Monet. Un Incantesimo di Acqua e Luce | © Ballandi Arts & Nexo Digital

COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >