Più 14,3% rispetto all'anno precedente

Con il calendario dell'arte di ARTE.it oltre 4.000 mostre ed eventi mappati nel 2014

© 2014 Laura Bellucci per ARTE.it | ARTE.it - il calendario dell'arte in Italia
 

Ufficio Stampa

12/12/2014

Roma - ARTE.it raggiunge un nuovo record, con 4.000 eventi e mostre d'arte mappate in Italia nel calendario dell'arte online nel solo 2014 con una crescita del 14,3% rispetto ai 3.500 eventi mappati nel 2013.

Il servizio del Calendario delle Mostre d'Arte è gratuito, fruibile online al sito web http://www.arte.it/calendario-arte/  e viene aggiornato tutti i giorni, 365 giorni all'anno dalla redazione di ARTE.it . Il Calendario dell’Arte di ARTE.it è un servizio universale che offre una panoramica completa dell’offerta culturale e artistica nazionale proposta da musei, fondazioni, istituzioni culturali pubbliche, ecclesiastiche, private e d’impresa italiane e internazionali presenti nel territorio del bel paese superando così le usuali compartimentazioni che affliggono il sistema Italia.
 
L'area del calendario è una delle sezioni del sito web di ARTE.it maggiormente frequentate dai lettori online della testata giornalistica italiana. Negli ultimi 12 mesi il Calendario delle Mostre d'Arte di ARTE.it ha attratto oltre 950mila utenti unici che hanno letto più di 1 milione 700 mila schede relative a mostre ed eventi che si svolgono in Italia in un anno.

"Il calendario di ARTE.it - ha dichiarato Eleonora Zamparutti, direttore editoriale e uno dei 4 soci fondatori della start up con sede a Roma - è un punto di forza della nostra testata e crediamo possa rappresentare un utile strumento per i lettori italiani e internazionali che visiteranno Milano e le città d'arte del nostro paese nei sei mesi di EXPO 2015"

I contenuti del calendario dell'arte italiana sono anche pubblicati nelle 14 art city guides disponibili per iPhone, iPAD e Android realizzate da ARTE.it e dedicate alle più importanti città d'arte italiane tra cui Milano, Roma, Venezia, Firenze.


COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >