Prima, Donna. Margaret Bourke-White

© Images by Margaret Bourke-White. 1936 The Picture Collection Inc. All rights reserved | Margaret Bourke-White, Montana, 1936

 

Dal 25 Settembre 2020 al 14 Febbraio 2021

Milano

Luogo: Palazzo Reale

Indirizzo: piazza Duomo 12

Orari: 09:30 - 19:30, Gio: 09:30 - 22:30. Lunedì chiuso. Ultimo ingresso un'ora prima della chiusura

Curatori: Alessandra Mauro

Enti promotori:

  • Comune di Milano-Cultura
  • Palazzo Reale
  • Contrasto

Costo del biglietto: Intero € 14 Ridotto € 12 Abbonam. Musei Lombardia € 10 Ridotto speciale € 6 Biglietto Famiglia: 1 o 2 adulti € 10 / ragazzi dai 6 ai 14 anni € 6 Gruppi € 12 Scuole € 6

Sito ufficiale: http://www.palazzorealemilano.it



La mostra raccoglie, in una selezione del tutto inedita, le più straordinarie immagini realizzate da Margaret Bourke-White - tra le figure più rappresentative ed emblematiche del fotogiornalismo - nel corso della sua lunga carriera. Accanto alle fotografie, una serie di documenti e immagini personali, video e testi autobiografici, raccontano la personalità di un’importante fotografa, una grande donna, la sua visione e la sua vita controcorrente.

Pioniera dell’informazione e dell’immagine, Margaret Bourke-White ha esplorato ogni aspetto della fotografia: dalle prime immagini dedicate al mondo dell’industria e ai progetti corporate fino ai grandi reportage per le testate più importanti come Fortune Life; dalle cronache visive del secondo conflitto mondiale ai celebri ritratti di Stalin e Gandhi, dal Sud Africa dell’apartheid all'America dei conflitti razziali fino al brivido delle visioni aeree del continente americano.

Sarà possibile ammirare oltre 100 immagini, provenienti dall’archivio Life di New York e divise in 11 gruppi tematici - L'incanto delle acciaierieConca di PolvereLifeSguardi sulla RussiaSul fronte dimenticatoNei campiL'India, Sud AfricaVoci del Sud biancoIn alto e a casaLa mia misteriosa malattia - che, in una visione cronologica, rintracciano il filo del percorso esistenziale di Margaret Bourke-White e mostrano la sua capacità visionaria e insieme narrativa, in grado di comporre “storie” fotografiche dense e folgoranti.

L’esposizione rientra ne “I talenti delle donne”, un palinsesto promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano dedicato all’universo delle donne: "I talenti delle donne" intende far conoscere al grande pubblico quanto, nel passato e nel presente - spesso in condizioni non favorevoli - le donne siano state e siano artefici di espressività artistiche originali e, insieme, di istanze sociali di mutamento. Si vuole  rendere visibili i contributi che le donne nel corso del tempo hanno offerto e offrono in tutte le aree della vita collettiva, a partire da quella culturale ma anche in ambito scientifico e imprenditoriale, al progresso dell’umanità. L’obiettivo è non solo produrre nuovi livelli di consapevolezza sul ruolo delle figure femminili nella vita sociale ma anche aiutare concretamente a perseguire quel principio di equità e di pari opportunità che, dalla nostra Costituzione, deve potersi trasferire nelle rappresentazioni e culture quotidiane.
 
In occasione della mostra, Cineteca Milano MIC presenta, in collaborazione con Comune Milano I Cultura, Palazzo Reale e Contrasto, una rassegna cinematografica dal 13 al 23 ottobre dedicata alla figura più rappresentativa del fotogiornalismo internazionale.
Margaret Bourke-White non ha solo segnato la storia della fotografia, ma ha fatto da apripista in un mondo di esclusiva pertinenza del genere maschile. Grazie alla sua tenacia, alla sua ambizione e alle sue spiccate doti artistiche e compositive è riuscita a realizzare grandi reportage fotografici per le testate coeve più importanti come Life e Fortune, immortalando per sempre istanti unici della storia contemporanea.
Nella rassegna cinematografica proposta presso Cineteca Milano MIC vengono percorsi gli 11 gruppi tematici delineati nella mostra di Palazzo Reale che, in una visione diacronica, rintracciano il filo del percorso esistenziale della fotografa americana. Ogni film è idealmente legato a una sezione, rappresentandone in modo visivo ed emozionale il momento storico o personale che Margaret Bourke-White ha scelto consapevolmente di immortalare attraverso i suoi scatti.
In programma l’anteprima del notevole Double Exposure: the Story of Margaret Bourke White, biopic realizzato da Lawrence Shiller e mai distribuito in Italia, in cui la star internazionale Farrah Fawcett interpreta magistralmente la vita e la carriera della fotografa americana.
Da segnalare la citazione di Margaret Bourke-White nel film Gandhi, in cui si racconta il periodo da lei trascorso seguendo il Mahatma, e l’opera La via del tabacco di John Ford, tratto dall’omonimo romanzo di Erskine Caldwell, marito della fotografa.

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI