BID21ART - BIENNALE INTERNAZIONALE DONNA

© Agnès Guillaume

 

Dal 15 Maggio 2021 al 18 Luglio 2021

Trieste

Luogo: Magazzino 26

Indirizzo: Porto Vecchio

Orari: mercoledì e giovedì 17-20 (dal 26 giugno anche 10-13); venerdì, domenica e festivi 10-13 / 17-21; sabato 10-13 / 15-21

Enti promotori:

  • Assessorato alla Cultura del Comune di Trieste
  • Associazione Biennale Internazionale Donna
  • Consigliera di Parità della Regione Friuli Venezia Giulia
  • Con il patrocinio del MIC

Costo del biglietto: intero € 5, ridotto € 3 fino a 18 anni, gratuito under 12

E-Mail info: bid.trieste@gmail.com

Sito ufficiale: http://www.bid.trieste.it


BID21ART – La Biennale dedicata ai talenti femminili dell’arte contemporanea di Trieste è una iniziativa promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Trieste, dall’Associazione Biennale Internazionale Donna e dalla Consigliera di Parità della Regione Friuli Venezia Giulia con il patrocinio del MIC.
Giunta alla sua terza edizione, si svolgerà “in presenza” nella splendida cornice del Magazzino 26 del Porto Vecchio di Trieste dal 15 maggio al 18 luglio 2021.
Questa manifestazione d’arte contemporanea rivolta solo ad artiste donne è nata con il desiderio di creare uno spazio espositivo dedicato al mondo femminile, con l’obiettivo di dare voce e visibilità ad artiste emergenti di grande talento. Al loro fianco sono state invitate anche artiste di fama internazionale, quali Aidan Salakhova, nota per essere stata oscurata alla Biennale di Venezia del 2011 dal padiglione dell'Azerbaijan e poi riesumata da Sgarbi al padiglione Italia. E’ oggi una delle artiste donne più quotate in Russia. Partecipa alla BID con un'opera prima, una statua di 3 mt d'altezza in marmo di Carrara; Hoda Tawakol, tra le artiste più acclamate di ART DUBAI 2021, le sue opere sono un'inno alla femminilità. A BID21ART partecipa con un’opera dal titolo: “La Grande Odalisque”. Ora vive ad Amburgo, dove ha vinto il New Position Art Prize oltre alla Borsa di studio dal Ministero della Scienza e della Ricerca della Germania. Eva Ruhland invece affronta temi contemporanei come il clima e le ripercussioni sul nostro pianeta con installazioni multimediali su ampia scala e sviluppa spazi per pensare e sperimentare in ambito multimediale. Eva fa parte delle artiste provenienti dal Haus der Kunst di Monaco di Baviera. Poi ci sono ben 79 talentuosissime donne da scoprire dai quattro continenti, poiché a BID21ART si riapre la scena artistica nel segno della creatività.
La curatrice di BID21ART è Gabriela von Habsburg, scultrice di livello internazionale, affiancata per gli allestimenti dall’architetto Giulia Decorti e da un comitato scientifico composto da esperte provenienti da settori diversi del mondo dell’arte contemporanea: Pamela Berry, Karmen Corak, Luisa De Marinis, Barbara Luisi, Victoria Ogley.
Il concept di questa edizione ruota attorno alle “Trasformazioni Silenziose” mettendo in luce il fenomeno della lenta e impercettibile trasformazione della realtà che avviene sotto i nostri occhi. L’esposizione, aperta alle artiste emergenti di tutte le nazionalità, si propone di presentare le capacità espressive delle artiste nel trasformare in linguaggio universale questi cambiamenti, colti da un punto di vista intimo ed emotivo, simbolico, relazionale o ambientale, attraverso i diversi linguaggi artistici: pittura, scultura, arti applicate, fotografia, video, installazioni e performance art.

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI