La rete pesca un inedito van Dyck

Ritratto di Olivia Boteler Porterin, XVII secolo
 

11/03/2013

Le potenzialità della rete sono davvero infinite: grazie a un archivio on line è stata riscoperta e rivalutata dagli esperti un'opera di Antoon van Dyck. Il merito va alla Public Catalogue Foundation (Pcf), associazione che ha fotografato e schedato tutti i dipinti di proprietà del Regno Unito, per realizzare, con la collaborazione della BBC, un enorme museo virtuale di 210mila opere visibili sul sito "Your Paintings". 

La tela, un dipinto ad olio ovale del XVII secolo conservato per anni presso il Bowes Museum di Barnard Castle, nella contea di Durham, nel nord dell'Inghilterra, è un ritratto di Olivia Boteler Porterin, la madre di Henrietta Maria, moglie di re Carlo I. In un primo momento era stata messa all'asta per sole 5mila sterline. Ora, invece, nonostante non sia in ottimo stato, potrebbe valerne addirittura un milione. 

Nicoletta Speltra




COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >