La rivoluzione della scultura

Annunciazione di Arnolfo di Cambio
 

13/01/2006

A 700 anni dalla morte, Firenze celebra il genio di Arnolfo di Cambio con una grandiosa mostra di scultura, dedicata all’architetto-scultore cosmopolita che, con Cimabue in pittura, contribuì a gettare le basi del Rinascimento.
Arnolfo, alle origini del Rinascimento fiorentino  in corso al Museo dell’Opera di Santa Maria del Fiore, fino al 21 aprile 2006, chiude il quadro delle celebrazioni espositive arnolfiane.
La mostra ideata e curata da Enrica Neri Lusanna docente di Storia dell’arte medievale all’Ateneo fiorentino, è stata progettata dall’architetto Adolfo Natalini insieme allo studio Guicciardini & Magni Architetti.

Le opere, un centinaio circa, presentano la gran parte della produzione arnolfiana che si conserva a Firenze e di quella che è possibile trasportare dall’Italia e dall’estero. Sculture in marmo e legno  elementi decorativi, frammenti di mosaico. La mostra è arricchita da sculture, pitture e oreficerie del tardo Duecento fiorentine, toscane e francesi, destinate a dare uno scenario del quadro artistico complessivo della città negli anni di Arnolfo.

Oltre alla possibilità di confrontare per la prima volta le non molte opere arnolfiane giunte fino a noi, la mostra consente di tentare finalmente una ricomposizione della perduta facciata della cattedrale di Santa Maria del Fiore, il capolavoro incompiuto di Arnolfo, smembrato e disperso alla fine del Cinquecento. La novità assoluta è costituita dalla restituzione di porzioni della facciata con gli elementi del suo arredo decorativo di marmi e mosaici.   

La mostra consente tra l’altro di mettere in luce l’intimo rapporto tra Arnolfo e Giotto. Infatti, fu soprattutto la pittura a raccogliere l’immediata eredità dello scultore, prima che, oltre un secolo dopo, facessero tesoro delle sue idee anche Brunelleschi e Donatello.

ARNOLFO.
Alle origini del Rinascimento fiorentino
Museo dell’Opera di Santa Maria del Fiore
Fino al 21 aprile 2006
Piazza Duomo, 9 – Firenze
Orario tutti i giorni  9-19,30, chiuso 25 dicembre, 1 gennaio e 16 aprile
Informazioni  e prenotazioni Sigma C.S.C.  tel. +39 055.2469600
cscsigma@tin.it
Biglietti   intero € 10,00 ridotto € 8,50


COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >