A Palazzo Sciarra le opere dedicate al santo martire partenopeo

I Tesori di San Gennaro arriveranno a Roma

San Gennaro
 

L.S.

03/08/2013

Roma - Novanta opere appartenenti ad una delle collezioni di arte orafa più importanti del mondo, costituitasi nell’arco di sette secoli attraverso le donazioni di re, papi, uomini illustri e gente comune, valicheranno per la prima volta i confini di Napoli per arrivare a Roma.

Si tratta del Tesoro di San Gennaro, il santo patrono a cui la città partenopea è legata da una devozione senza pari. E dal 30 ottobre al 16 febbraio 2014, il Museo Fondazione di Roma, con sede nel Palazzo Sciarra, gli dedicherà un percorso scientifico capace di ricostruire la storia dell’evoluzione del culto e dell’arte a lui legata, svelando anche i motivi per cui il Tesoro è di proprietà della Deputazione della Cappella di San Gennaro, un’antica istituzione laica.

L’esposizione sarà curata da Paolo Jorio, direttore del Museo del Tesoro di San Gennaro, insieme a Ciro Paolillo, esperto gemmologo e docente di Storia, economia e produzione della gioielleria presso l’Università La Sapienza.

COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >