Il 5 agosto dalle 21.00 alle 24.00

Neve su Santa Maria Maggiore

Fondazione di Santa Maria Maggiore, Masolino da Panicale, Museo di Capodimonte
 

L.S.

05/08/2016

Roma - Il 5 agosto dalle ore 21 alle 24, torna a compiersi come ogni anno a Roma il miracolo della Madonna della Neve. L'appuntamento a Piazza Santa Maria Maggiore è ormai una tradizione cara a cittadini e turisti e lega la sua origine alla leggenda secondo cui nella notte tra il 4 e il 5 agosto del 358 d.C., la Madonna apparve in sogno a Papa Liberio e al patrizio Giovanni chiedendo l'edificazione di una chiesa in un luogo che sarebbe stato indicato miracolosamente.

Quella notte, nel cuore dell'estate, una nevicata imbiancò la sommità dell'Esquilino, segno inequivocabile del prodigio a cui faceva riferimento la Vergine e a cui il papa rispose tracciando nel manto nevoso il perimetro della nuova chiesa intitolata a Santa Maria della Neve, ma anche conosciuta con il nome di Basilica Liberiana. Su questo edificio venne in seguito costruita la basilica Patriarcale di Santa Maria Maggiore, stazione fondamentale dei pellegrinaggi giubilari.

La rievocazione storica del miracolo, ideata nel 1983 dall'architetto Cesare Esposito, oltre alla cascata di petali bianchi nella cappella Paolina, porterà neve artificiale, musica e spettacoli di luci nella piazza che nell'Anno Santo della Misericordia sarà più affollata di fedeli da tutto il mondo.


Per approfondimenti:
Guida d'arte di Roma 

COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >