Ampliata con due nuove sezioni l'istituzione aperta nel 1967

Il nuovo Museo Perrando tra storia e arte contemporanea

Un'opera di Mirò della Collezioni Bianchi
 

E. Bramati

06/07/2014

Savona - Con l'arrivo dell'estate il Museo Perrando di Sassello, istituzione storica che dal 1967 accoglie il pubblico presso Palazzo Perrando, ha inaugurato due nuove sezioni.
Dopo la biblioteca, l’archivio storico, le aree dedicate alla Storia Naturale e alla Preistoria e una parte Etnografica, esso si è ampliato, con l'aggiunta di un nuovo polo museale presso l’ex complesso conventuale francescano. 

In questi spazi saranno d'ora in poi ospitati il Museo Napoleonico e la collezione Bianchi di Arte contemporanea. Il primo presenterà al pubblico un approfondimento sulla campagna napoleonica del 1800 e, in particolare, sulle sette giornate della battaglia a Sassello, con l'aiuto di tecnologie multimediali.

La seconda, invece, costituisce il lascito del mecenate ed artista Giuliano Bianchi ed include opere di alcuni tra i maggiori esponenti dell'arte contemporanea, come Joan Mirò, Francis Bacon, Sol LeWitt, ma anche gli italiani Mario Schifano, Emanuele Scanavino e Alighiero Boetti.

In occasione dell'inaugurazione, l'intero fine settimana è dedicato a conferenze, eventi e rievocazioni storiche.

COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >