Luca Signorelli

Luca d'Egidio di Ventura

Cortona 1445 - Cortona 16/10/1523

PITTORE

Biografia

Uno dei più notevoli autori del primo Rinascimento, subisce l’influsso di Piero della Francesca, del quale fu anche allievo. Sono celebri fra le sue opere soprattutto gli affreschi del Duomo di Orvieto, La Flagellazione conservata a Milano (1475, Pinacoteca di Brera), e il San Giorgio (Londra). Nella Sagrestia della Cura, a Loreto, l’affresco della Conversione di S. Paolo, dimostra bene i modi drammatici del suo linguaggio plastico ed energico. Dopo essere stato a Roma, dove esegue (1481) il Testamento di Mosè nella Cappella Sistina, dipinge ancora numerose altre opere importanti, prima di condurre i celebrati affreschi della Cappella di S. Brizio, nel Duomo di Orvieto, figuranti Scene del Giudizio Finale. Tra le opere successive si ricordano il Polittico di Arcevia (1507, Brera, Milano), La Comunione degli Apostoli (1512, Museo Diocesano, Cortona), la Deposizione (1516, Chiesa S. Croce, Umbertide). Dopo il 1517 si affida quasi interamente agli allievi. 

COMMENTI:

Biografie di: Luca Signorelli

  • Biografia: Luca Signorelli

    Pittore (Cortona tra il 1445 e il 1450 - ivi 1523). Secondo G. Vasari fu allievo di Piero della Francesca, come confermano gli scarsi frammenti dell'affresco giovanile per la torre del Vescovo a Città di Castello (Madonna con Bambino e i ss. Girolamo e Paolo, 1474), conservato nella Pinacoteca ...

Notizie dal Web

Vedi Anche


Opere in Italia
 
Opere nel Mondo