Paolo Veneziano

1300 ca - 1365 ca

Biografia

La sua prima opera nota è l’Incoronazione della Vergine del 1324 (Washington, National Gallery) in cui comincia a vedersi il tentativo di equilibrio tra i temi e lo stile bizantino su cui si formò e le novità portate dall’opera di Giotto a Padova. Nel corso del quarto decennio realizzò una serie di opere per il doge Andrea Dandolo che lo consacrarono come caposcuola della pittura veneziana del Trecento: tra queste figurano  la lunetta per la tomba del doge ai Frari (1339), la prestigiosa Pala feriale, realizzata nel 1345 per coprire nei giorni feriali la Pala d’Oro di San Marco, e, probabilmente, anche i mosaici voluti dal doge per il Battistero di San Marco (1347). Le sue opere successive come i polittici per San Martino a Chioggia e per San Giacomo a Bologna fisseranno, infatti, gli schemi compositivi e iconografici su cui si imposteranno gran parte delle opere prodotte in città nel XIV secolo.

COMMENTI:

Biografie di: Paolo Veneziano

  • Biografia: Paolo Veneziano

    Pittore (sec. 14º), di cui si hanno notizie dal 1333 al 1358, prima grande personalità della pittura veneziana. Pur risentendo profondamente l'influsso dell'arte bizantina, nelle sue forme più eleganti e raffinate, si avvicinò anche al gotico né gli fu estranea l'opera ...

Notizie dal Web

Vedi Anche


Opere in Italia
 
Opere nel Mondo