Biografia

La produzione pittorica di questo artista può essere divisa in tre fasi: il periodo romano (1516-28), il periodo genovese (1528-1537), e il secondo periodo romano (1537-1547). Dopo aver compiuto l’apprendistato a Firenze si trasferisce a Roma per studiare Michelangelo e l’antico, entra nella bottega di Raffaello e lavora alla decorazione delle Logge Vaticane. Alla morte del maestro collabora con l’amico Giovanni da Udine e riceve commissioni proprie. Nel 1528 è chiamato a Genova da Andrea Doria, di cui diviene artista di corte, e per il quale progetta e decora il  Palazzo di Fassolo, in cui sarà ospitato Carlo V nel 1533. Nel 1538 si convince a tornare a Roma, dove più vaste sono le possibilità di ottenere committenze dopo l’ascesa al soglio pontificio di Paolo III Farnese. Ultimo degli allievi di Raffaello ancora in attività, ottiene subito i favori del Papa che gli commissiona la decorazione dei propri appartamenti a Castel Sant’Angelo. E' tra i migliori disegnatori della prima metà del Cinquecento.

COMMENTI:

Notizie dal Web

                    

Vedi Anche