La Collezione Impermanente #1

La Collezione Impermanente #1, GAMeC, Bergamo

 

Dal 07 Giugno 2018 al 07 Giugno 2018

Bergamo

Luogo: GAMeC

Curatori: Valentina Gervasoni, Fabrizia Previtali

Sito ufficiale: http://www.gamec.it/it


Comunicato Stampa:
Al secondo piano, La Collezione Impermanente #1, curata da Valentina Gervasoni e Fabrizia Previtali, primo appuntamento con la nuova piattaforma espositiva e laboratoriale concepita come uno strumento di ricerca sul patrimonio della Galleria, sul collezionismo e sulle politiche istituzionali di acquisizione. 

La mostra includerà le opere del Comune di Bergamo donate all'Accademia Carrara prima della costituzione formale della Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea nel 1991, una selezione di lavori della Raccolta Spajani, l’intera Raccolta Stucchi e i lasciti più recenti, con una sezione dedicata alle donazioni di artisti e collezionisti del nuovo millennio, comprensiva dell’ultimo importante ingresso, l’opera Delfino di Pino Pascali (1967). Verrà inoltre presentata al pubblico la donazione Lampugnani, composta da un nucleo di piccoli manufatti in bronzo e oro realizzati da Giacomo Manzù.

Il lancio della piattaforma è stato affidato all'artista Dan Perjovschi, invitato a progettare una provocatoria campagna pubblicitaria per gli spazi cittadini e per i canali social della Galleria, che intende stimolare una riflessione sulla crisi del modello tradizionale di museo legato alle collezioni e sulla problematica trasformazione delle istituzioni culturali in spazi per eventi spettacolarizzanti.
I sei manifesti d’artista saranno visibili nelle strade della città di Bergamo a partire dal 16 maggio, anticipando l’apertura ufficiale della mostra.

Opening 7 giugno h 19 

Gli spazi della GAMeC saranno inoltre cornice di una serie di eventi collaterali dedicati a diverse fasce di pubblico.
Dalle 17:00 i Servizi Educativi offriranno ai giovanissimi appassionati d’arte contemporanea una preview speciale delle mostre riservata esclusivamente a loro, e la possibilità di partecipare a un  laboratorio "diffuso" tra le sale espositive e il cortile esterno. L’attività è dedicata ai bambini dai 5 agli 11 anni e si snoderà anche nelle sale che negli ultimi anni hanno accolto le opere della Collezione, che dal 7 giugno cambieranno destinazione d’uso per ospitare una serie di attività promosse dai Servizi Educativi.

Sarà inoltre possibile prendere parte alle performance ideate da Tania Bruguera e Carolina Caycedo – artiste coinvolte nel progetto Enchanted Bodies / Fetish for Freedom – e da Myriam Lefkowitz, che coinvolgeranno attivamente il pubblico.

Durante la serata, il cortile del museo ospiterà l’evento Happening – After Opening, il party organizzato in collaborazione con GAMeC Cafè per festeggiare insieme la nuova programmazione, tra arte, happy hour e dj-set! 

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI
 
LA MAPPA
  MOSTRE
Indicazioni stradali da: