The Wall. History|Art|Multimedia

The Wall. History|Art|Multimedia, Lucio Fontana

 

Dal 23 Novembre 2017 al 06 Maggio 2018

Bologna

Luogo: Palazzo Belloni

Indirizzo: via Barberia 19

Orari: da martedì a domenica 10-20

Curatori: Claudio Mazzanti

Telefono per informazioni: +39 051 583439

Sito ufficiale: http://www.palazzobelloni.com


Comunicato Stampa:
Il Muro, oggetto culturale, archetipo e superficie, è al centro della nuova mostra “the WALL” firmata da con-fine Art srl, allestita a Bologna dal 24 novembre 2017 al 6 maggio 2018.
Segue Bologna Experience e Dalì Experience, proseguendo un percorso che ha inaugurato un nuovo concetto di mostra: il fruitore è libero di esplorare attivamente uno spazio moltiplicato da soluzioni tecnologiche e creative. Tre progetti che hanno reso lo storico Palazzo Belloni un luogo liminale, dove si incontrano linguaggi ed esperienze.
 
Il concept
“the WALL” propone un viaggio attorno e dentro al Muro, superandone la staticità bidimensionale per condurci in un percorso tra la storia, l’arte e la multimedialità.
Parte dal simbolo stesso dell’incomunicabilità e dell’esclusione, e ne fa il protagonista di un’operazione culturale disvelatrice, che apre molteplici prospettive.
Il visitatore – non più spettatore inerte – è lasciato libero di esplorare attivamente le installazioni multimediali, in uno spazio moltiplicato da soluzioni tecnologiche e creative.
 
Il percorso
La pluralità dei punti di vista evocati è sintetizzata in una mappa concettuale consegnata all’entrata, non una “spiegazione”, ma piuttosto una chiave di lettura che diventa consultabile interagendo con light box presenti in ogni sala.
La mostra è un invito a scoprire il muro psicologico (isolamento, incomunicabilità), il muro pubblico (la pubblicità. Le bacheche virtuali e non), il muro funzionale (pareti, case, cinte e chiostri), il muro sociale (il tema dell’esclusione, del ghetto, dell’accessibilità), il muro politico (la segregazione, i confini, ma anche la privacy), il muro espressivo (murales, graffiti e street art), e il muro della memoria (lapidi, monumenti, cippi e memoriali).
Ognuna di queste dimensioni è esplorata attraverso installazioni interattive, realizzate appositamente per la mostra, e con opere d'arte a tema, realizzate da artisti di diverse epoche, da Piranesi a Pomodoro, da Fontana a Christo, dai Pink Floyd alla giovane artista giapponese Hitomi Sato.
 
Il concorso
In concomitanza con la mostra, con-fine Art ha lanciato un concorso internazionale di progettazione con CODE – Competitions for Designers. Un concorso di idee che inviterà creativi di tutto il mondo a reinterpretare il concetto di muro in chiave artistico-espositiva, facendone il perno di un’opera – oggetto, installazione, modello, land-art – dall’interpretazione aperta. In giuria, personalità d’eccezione del mondo del design e delle arti visive quali, fra gli altri, Arnaldo Pomodoro, Edoardo Tresoldi, Massimo Iosa Ghini, TAMassociati, Franco Purini. 

Inaugurazione giovedì 23 novembre ore 18

The WALL of Mistery. Murder Dinner Party a Palazzo Belloni
 
Due serate, il 30 marzo e il 20 aprile, durante le quali gli spettatori sono invitati ad entrare a far parte di una storia dalla trama avvincente e ricca di colpi di scena: divisi in squadre, visiteranno le sale del museo, gusteranno un’apericena con menù prevalentemente vegetariano, dessert e bevande - e come dei veri detective risolveranno l’enigma, assicurando il colpevole alla giustizia. Il giallo teatrale interattivo nelle sale di Palazzo Belloni è stato sceneggiato e realizzato ad hoc da Mavi Gianni di Zoè Teatri, Compagnia che dal 2007 promuove “RiCreAzioni Culturali”, ovvero azioni performative nei luoghi di incontro.
 
Tanti i “personaggi” che animeranno la storia, la direttrice del museo Maya Buoni, che affida a Carlos Domino l'incarico di presentare alla stampa le opere esposte, Rebecca Spinosa, giornalista di Mistery & Spy, e un misterioso uomo con sciarpa e cappello e con il volto coperto. Il pubblico entrerà a fare parte dello spettacolo, rompendo la “quarta parete” e diventando parte della narrazione, nello spirito di “the WALL exhibition”, mostra interattiva da scoprire attivamente, sala dopo sala.
È possibile prenotare scrivendo a info@palazzobelloni.com o telefonando al 051 583439.



SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI