Educational Day al Museo Marino Marini

Museo Marino Marini, Firenze

 

Dal 30 Novembre 1999 al 06 Marzo 2016

Firenze

Luogo: Museo Marino Marini

Curatori: Dipartimenti Educativi dei Musei associati

Enti promotori:

  • AMACI Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani

Telefono per informazioni: +39 055.219432

E-Mail info: info@museomarinomarini.it

Sito ufficiale: http://www.museomarinomarini.it/


Comunicato Stampa:
Domenica 6 marzo, il Museo Marino Marini, Firenze, aderisce al secondo Educational Day promosso da AMACI Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani, a cura dei Dipartimenti Educativi dei Musei associati e interamente dedicato ad avvicinare, conoscere e dialogare con il pubblico dell’arte contemporanea.
Per questa edizione i direttori dei musei della rete AMACI hanno deciso di affidare all’artista Valerio Rocco Orlando la realizzazione di un progetto che, partendo dal concetto stesso di rete, approfondisse i legami sia tra i dipartimenti educativi dei musei associati sia tra i singoli musei, il loro territorio di appartenenza e il loro pubblico.
Nasce così OSMOSIS, un’opera d’arte partecipativa focalizzata sulla fruizione dei diversi e potenziali pubblici dei 25 musei AMACI, attraverso la loro relazione con l'istituzione culturale e i suoi spazi espositivi.
OSMOSIS rappresenta un momento di riflessione collettiva sulla responsabilità di un centro di produzione artistica oggi, per indagare il senso di ogni museo all’interno del contesto della propria città e, in generale, per verificare e analizzare la presenza di un sentimento di appartenenza rispetto all'arte contemporanea, i cui linguaggi vengono spesso percepiti con difficoltà nel nostro Paese. Da settembre a dicembre 2015 Valerio Rocco Orlando ha viaggiato su tutto il territorio italiano visitando i musei della rete AMACI e ha intervistato i responsabili e gli operatori dei Dipartimenti Educativi sulle loro pratiche, esperienze, difficoltà e sui rapporti con il pubblico, per capire come vengono percepiti i musei e quale sia la loro funzione sia all’esterno che all’interno delle loro mura. Da questi incontri è emersa una serie di domande che l’artista ha raccolto su un’unica tavola, dove si sono stratificate e sono entrate in relazione tra loro, e che saranno alla base delle attività che i Dipartimenti Educativi organizzeranno in occasione dell’Educational Day del 6 marzo. Come traccia di questo processo la tavola con tutte le domande sarà riprodotta nei diversi materiali di comunicazione della giornata, medium dell'incontro tra artista, musei e visitatori, che verranno quindi invitati dai mediatori a formulare una risposta personale a partire dalla propria esperienza di frequentatori del museo, partecipando attivamente alla creazione di un'opera d'arte. Con OSMOSIS, per la prima volta un artista attiva un dispositivo che si nutre del dialogo con tutti i Dipartimenti Educativi della rete AMACImettendo la loro voce al centro della propria produzione artistica, partendo dalla necessità di relazionarsi in maniera diretta con il pubblico del contemporaneo.
L’Educational Day al Museo Marino Marini di Firenze si caratterizza per l’eterogeneità del pubblico che vuole coinvolgere. La scelta del Dipartimento Educativo è infatti quella di offrire diverse proposte in modo da favorire anche in questa occasione la partecipazione delle varie tipologie di pubblico che abitualmente fruiscono delle attività educative ideate dal museo.
Famiglie, giovani, adulti e anziani sono coinvolti in un percorso nel museo che prende in considerazione sia le opere del grande scultore pistoiese, tra i massimi protagonisti dell’arte del Novecento, sia gli oggetti della mostra “Top Hundred”, un progetto di Maurizio Nannucci, appena inaugurato, che pervade gli ambienti del museo con un’inedita contaminazione di segno contemporaneo.
Al termine delle attività condotte dal personale del Dipartimento Educativo del museo, tutti i partecipanti saranno coinvolti nel progetto OSMOSIS che l'artista Valerio Rocco Orlando ha ideato appositamente per la giornata.
Sarà allestito un punto accoglienza nel museo, presidiato dal personale del Dipartimento Educativo, per spiegare OSMOSIS ai visitatori in autonomia e rendere anche loro protagonisti attivi del progetto.
 
PROGRAMMA
 
Lo potevo fare anch’io!
Laboratorio per famiglie con bambini dai 7 ai 12 anni e adulti accompagnatori
10.30-12.30
Questo percorso usa lo spazio museale e l’intensa programmazione dedicata all’arte contemporanea per offrire a bambini e adulti una riflessione sugli artisti che, in ogni epoca, hanno voluto farsi interpreti del proprio tempo. Per godersi un’opera d’arte, antica o moderna, non occorre essere intenditori, basta avere una mente aperta. Tutti i partecipanti sono stimolati ad aprire le loro menti per vivere un’esperienza immersiva e coinvolgente nell’arte contemporanea, con momenti dedicati alla creatività e alle principali forme espressive della modernità: il collage, l’assemblaggio, la manipolazione della materia.
 
L’arte tra le mani
Visita per persone con Alzheimer e chi se ne prende cura
15.00-17.00
Nel progetto “L’arte tra le mani” del Museo Marino Marini, educatori museali e geriatrici insieme propongono ai partecipanti una visita in forma di dialogo attraverso la quale si intende favorire l’incontro con l’arte, la condivisione di idee e la comunicazione tra le persone.
Il museo è l’ambiente in cui vivere un’esperienza piacevole, stimolante, capace di focalizzare l’attenzione sul potere comunicativo ed emozionale dell’arte per favorire relazioni tra i partecipanti, proporre alle persone con Alzheimer e a chi se ne prende cura attività piacevoli e adeguate alle loro esigenze, offrire loro opportunità di incontro, per restare quanto più a lungo possibile integrati nella vita della comunità.
 
Vieni a parlare di arte?
Visita in forma di dialogo per ragazzi della scuola secondaria di secondo grado e giovani adulti
15.00-17.00
L’Educational Day è l’occasione per coinvolgere gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado con cui il Dipartimento Educativo collabora nell’ambito dei progetti di alternanza scuola-lavoro, in una diversa modalità di visita al museo, che prevede il dialogo, il confronto e lo scambio di idee.
 

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI
 
LA MAPPA
  MOSTRE
Indicazioni stradali da: