Voci fiorentine - Ciclo di incontri

Galleria dell'Accademia di Firenze

 

Dal 11 Giugno 2019 al 24 Settembre 2019

Firenze

Luogo: Galleria dell’Accademia di Firenze

Indirizzo: via Ricasoli 58-60

Orari: 19.30-20

Enti promotori:

  • MiBAC

Telefono per informazioni: +39 055.0987100

E-Mail info: ga-afi.comunicazione@beniculturali.it

Sito ufficiale: http://www.galleriaaccademiafirenze.beniculturali.it


Comunicato Stampa:
La Galleria dell’Accademia di Firenze propone per l’estate 2019, dopo la fortunata serie dello scorso anno, un nuovo ciclo di incontri ravvicinati con l’arte: torna la rassegna Voci fiorentine e l’appuntamento è fissato al martedì sera, alle ore 19.30, in concomitanza con l’apertura serale straordinaria del museo, dalle ore 19.00 alle ore 22.00.
 
Gli appuntamenti intendono offrire al pubblico approfondimenti sulle opere nelle collezioni permanenti del museo, spaziando dalle tavole trecentesche, ai capolavori dipinti del XV e XVI secolo, agli strumenti musicali e alla raccolte ottocentesche della Gipsoteca: brevi ma coinvolgenti conversazioni, a cura di note personalità del mondo culturale fiorentino, per offrire al pubblico focus tematici su capolavori celeberrimi come su opere meno note presenti nelle varie raccolte della Galleria dell’Accademia di Firenze.
Da giugno a settembre, offriranno il proprio contributo, in diversi luoghi della Galleria a seconda del tema prescelto, Paolo Zampini, Arturo Galansino, Paolo Ermini, Valentina Gensini, Enrico Colle, Irene Sanesi, Laura Lombardi, Luca Bagnoli, Patrizia Asproni e Carlo Sisi.
 
Si comincia, martedì 11 giugno, con un approfondimento a cura di Paolo ZampiniDirettore del Conservatorio “Luigi Cherubini” di Firenze, sugli strumenti musicali ad arco, parte della prestigiosa collezione di proprietà del Conservatorio ospitata in Galleria nel Dipartimento degli Strumenti Musicali.
La settimana successiva, il 18 giugnoArturo GalansinoDirettore Generale di Palazzo Strozzi, propone il tema dell’Incoronazione della Vergine, iconografia ben rappresentata nelle raccolte di fondi oro della Galleria, con focus sulle tavole di Iacopo di Cione, Niccolò di Tommaso e Simone di Lapo. Il Direttore del Corriere fiorentinoPaolo Ermini, ci porterà il 25 giugno alla scoperta del Cassone Adimari dello Scheggia. A seguire, il 2 luglioValentina Gensini, Direttore artistico de Le Murate Progetti d’arte contemporanea, parlerà, prendendo spunto dal dipinto di Cesare Mussini in Gipsoteca, del mito di Leonardo da Vinci nella pittura dell’Ottocento, mentre il 9 luglio Enrico Colle, Direttore del Museo Stibbert, guiderà alla conoscenza di una particolare tipologia di arte applicata: la cornice, fra Gotico, Neogotico e Rococò. Si proseguirà con Irene Sanesi, Presidente dell’Opera di Santa Croce, che il 16 luglio dedicherà la sua conversazione alla Zenobia di Michele Tosini, detto il Ghirlandaio. Dopo una pausa nel mese di agosto, le conversazioni riprenderanno il 3 settembre con Laura Lombardi, storica dell’arte e docente all’Accademia di Belle Arti di Brera, con un excursus, in Gipsoteca, sui gessi di Lorenzo Bartolini maestro del ‘bello naturale’. Luca Bagnoli, Presidente dell’Opera di Santa Maria del Fiore, si dedicherà, il 10 settembre, al racconto, dal punto di vista economico, “Diventare David: da blocco di marmo a simbolo civico”. Patrizia Asproni, Presidente del Museo Marino Marini di Firenze, offrirà un approfondimento sul Medaglione per il monumento di Gerolamo Segato. La rassegna chiuderà, il 24 settembre, con Carlo Sisi, Presidente dell’Accademia di Belle Arti di Firenze, che converserà sulla Musica Sacra di Luigi Mussini, raffinato dipinto manifesto del Purismo in Toscana, esposto in Giposteca.

Sono davvero lieta di poter nuovamente offrire ai numerosi visitatori che cercano la Galleria nelle serate estive queste coinvolgenti conversazioni – dichiara Cecilie Hollberg, direttore della Galleria dell’Accademia di Firenze e sono particolarmente grata a tutti gli eminenti e validissimi oratori, rappresentanti di alcuni fra i principali poli culturali della città, per la disponibilità e la generosità dimostrata nel condividere un racconto, derivato da studi, ricerche, esperienze personali o legami particolari con l’opera o il tema trattato. Con le loro voci, anche quest’anno, la Galleria si apre alla città e si offre quale palcoscenico ideale della vitalità e ricchezza della produzione culturale fiorentina, ieri, come oggi ”.
 
Gli incontri sono fissati dalle ore 19.30 alle ore 20.00. La partecipazione è compresa nell’acquisto del regolare biglietto di ingresso al museo. Per informazioni aggiornate e dettagliate sui singoli appuntamenti, consultare il sito web istituzionale.
 

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI