Vassiliy Shishkin. Prospetto mondo

© Vassiliy Shishkin

 

Dal 03 Febbraio 2018 al 17 Febbraio 2018

Genova

Luogo: SATURA art gallery

Indirizzo: piazza Stella 5/1

Orari: da martedì a sabato ore 15-19

Curatori: Alessia Lisenko

Telefono per informazioni: +39 010 2468284

E-Mail info: info@satura.it

Sito ufficiale: http://www.satura.it/


Comunicato Stampa:
Vassiliy Shishkin è celeberrimo in Russia, il suo paese natale. Motivo della sua notorietà è l’aver trasformato la grafica pubblicitaria in una forma d’arte. Suoi sono i loghi di grandi società e corporate, simboli di prodotti culto o di iniziative culturali di grande richiamo. Ma Shishkin è un artista a tutto tondo, un osservatore empatico della realtà e un assiduo visitatore del mondo.
La sua visione e la sua ispirazione non si limitano a permeare solamente la sua attività professionale, bensì hanno trovato nella fotografia il loro strumento espressivo ideale.

Con “Prospetto mondo” Shishkin porta in Italia per la prima volta ventuno scatti realizzati nelle sue peregrinazioni in paesi noti e meno noti, alcuni aperti ai circuiti turistici ed altri chiusi al curioso occhio esterno, come la Corea del Nord. Le immagini, selezionate e commentate dallo stesso artista, vogliono trasmettere la sua prospettiva sulla realtà, fatta di volti e luoghi, della forza prodigiosa dell’essere umano tanto quanto della sublime bellezza della natura, colte nel loro contemperarsi e cooperare in un equilibrio mai pienamente afferrabile, ma solo intuibile.

L’incanto del percorso poetico catturato e ideato da Shishkin, il quale, oltre ad essere grafico e fotografo, è anche poeta e preziosissimo musicista compositore, giunge finalmente in Italia grazie alla collaborazione tra SATURA art gallery e l’artista pietroburghese Alessia Lisenko, ormai genovese d’adozione, che hanno in programma di realizzare anche una rassegna d’arte italiana contemporanea proprio nella città che ospita l’imperdibile Museo dell’Hermitage.

All’evento inaugurale sarà presente l’artista. Sono invitate le autorità culturali russe, tra cui il console della Federazione Russa, Sig. Marat Pavlov.

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI