Baionette e puntesecche. Incisione, cento anni dopo Anselmo Bucci

Baionette e puntesecche. Incisione, cento anni dopo Anselmo Bucci

 

Dal 16 Gennaio 2016 al 06 Febbraio 2016

Gorizia

Luogo: Biblioteca Statale Isontina

Indirizzo: via Goffredo Mameli 12

Orari: dal lunedi al venerdi 10.30-18.30; sabato 10.30-13

Curatori: Associazione Nazionale Incisori Contemporanei

Enti promotori:

  • Biblioteca Statale Isontina di Gorizia
  • MiBACT
  • Associazione Nazionale Incisori Contemporanei

Costo del biglietto: ingresso gratuito

Telefono per informazioni: +39 0481.580225

E-Mail info: bs-ison@beniculturali.it

Sito ufficiale: http://www.incisoricontemporanei.it


Comunicato Stampa:
Apre con una mostra dedicata alle incisioni di Anselmo Bucci realizzate al fronte durante la Grande Guerra la nuova stagione espositiva della Biblioteca statale isontina di Gorizia. Sabato 16 gennaio alle 17 si terrà la vernice di “Baionette e puntesecche. Incisione, cento anni dopo Anselmo Bucci”, organizzata in collaborazione con l’Associazione Nazionale Incisori Contemporanei.
Di Anselmo Bucci (Fossombrone 1887- Monza1955), grande maestro del Novecento, verranno esposte le puntesecche realizzate al fronte durante il conflitto mondiale e pubblicate a Parigi nel 1917 nell’album “Croquis du front italien”.
Una scelta questa che, oltre a rinsaldare la collaborazione fra Bsi e Associazione Nazionale Incisori Contemporanei, è anche l'occasione per ricordare gli eventi dell'evento bellico e contemporaneamente confrontare l'incisione di inizio '900 con la contemporeneità.
Le opere di Bucci, un vero diario visivo della Grande Guerra, saranno infatti messe a confronto con i lavori di giovani e maestri incisori di oggi.
Esporrano infatti: Eva Aulmann, Roger Benetti, Graziella Da Gioz, Arianna Loscialpo, Stefano Luciano, Cesco Magnolato, Raffaele Minotto, Ivo Mosele, Luciana Nespeca, Maristella Pau, Olivia Pegoraro, Francesco Sciaccaluga, Elena Sevi, Elisabetta Viarengo Miniotti.
Autori provenienti da diverse regioni d'Italia, attivi in ambito nazionale ed internazionale con percorsi, provenienze e stili espressivi differenti.
Dopo aver accolto l’omaggio a Tranquillo Marangoni lo scorso aprile, la Galleria d'arte “ Mario Di Iorio” della Bsi dà nuovamente ospitalità ad un grande maestro della storia dell’arte dell’incisione del ‘900 italiano.
La presentazione critica della mostra, aperta fino al 6 febbraio, sarà affidata a Luciano Rossetto, curatore dell'esposizione. Il catalogo, con introduzione critica di Gianfranco Schialvino e Nicoletta Colombo, sarà scaricabile gratuitamente dal sito www.incisoricontemporanei.it dal giorno dell’inaugurazione.
L'ingresso alla mostra è libero, da lunedi a venerdi, dalle 10.30 alle18.30, il sabato fino alle 13. 

Inaugurazione sabato 16 gennaio 2016 ore 17 

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI